Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, dicastero militare russo accusa Pompeo di ipocrisia per preoccupazioni su Idlib

© Sputnik . Basel ShartouhIl corridoio umanitario di Abu Duhur in provincia di Idlib
Il corridoio umanitario di Abu Duhur in provincia di Idlib - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero della Difesa russo ha definito ipocrite le "preoccupazioni" del segretario di Stato americano Mike Pompeo per "l'offensiva su larga scala" delle forze di Russia e Siria contro i "civili" nella provincia di Idlib.

Questo commento è stato dato in risposta alle dichiarazioni di Pompeo, che aveva affermato che il Dipartimento di Stato era "preoccupato" per "l'offensiva su larga scala" di Russia e Siria contro "civili" ad Idlib.

"Per l'intero periodo dell'intervento attivo della Russia contro il terrorismo internazionale in Siria, non vi è stata una sola dichiarazione pubblica da parte del Dipartimento di Stato americano a sostegno di questa lotta. Inoltre tutte le lezioni del Dipartimento di Stato sulla Siria e le "preoccupazioni" sulle presunte sofferenze dei "civili" arrivano esclusivamente al momento di una sconfitta schiacciante dei terroristi e della tanto attesa liberazione dei civili siriani", ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov.

Provincia di Idlib, Siria. - Sputnik Italia
Truppe siriane liberano la città strategica di Maarat al-Numan nella provincia di Idlib
Ha sottolineato che in questo contesto non è sorprendente il "sostegno silenzioso" da parte del Dipartimento di Stato all'offensiva coordinata dalla zona di de-escalation di Idlib delle forze definite da Pompeo come "civili innocenti" con artiglieria e veicoli blindati appartenenti ai terroristi di al-Nusra.

"Sullo sfondo di tweet ipocriti simili del Dipartimento di Stato americano sono stati precedentemente liberati ed ora, contrariamente ai bombardamenti americani, i siriani stabiliscono autonomamente una vita pacifica ad Aleppo, Palmira, Hama, Homs, Douma, Darayya, As-Suwayda, Quneitra, Deir Ez-Zor", ha concluso Konashenkov.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала