Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nove religiosi accusati di violenza sessuale di gruppo su minori

Seguici su
Abuso sessuale di gruppo su minori, questa l'accusa per 9 tra sacerdoti e religiosi dell'ex comunità 'I Discepoli dell’Annunciazione', soppressa d'autorità dalla Santa Sede.

La Procura della Repubblica di Prato ha ufficialmente ipotizzato il reato di abuso su minore e violenza sessuale di gruppo, nei confronti di 9 uomini appartenenti all’ex comunità religiosa ‘I Discepoli dell’Annunciazione’.

Sotto inchiesta, per aver abusato di una coppia di fratellini per anni, il fondatore della comunità Giglio Gilioli, 73 anni, sacerdote veronese trasferitosi a Prato da oltre un decennio. Gli altri indagati sono sacerdoti e religiosi della medesima comunità religiosa.

‘I Discepoli dell’Annunciazione’, nel mese di novembre sono stati soppressi d’autorità dalla Congregazione per gli Istituti di vita consacrata, che fa capo alla Santa Sede. Durante una ispezione da parte della Congregazione, infatti, sono stati rilevati vari problemi ed è stata sollevata una “forte perplessità sullo stile di governo del fondatore e sulla sua idoneità nel ricoprire tale ruolo”, scrive il quotidiano La Nazione.

Le indagini e le perquisizioni

Le indagini sono partite alcuni mesi fa e sono state affidate alla Squadra mobile di Prato, che ha condotto perquisizioni presso le case religiose dove sarebbero avvenuti gli abusi, ovvero le case religiose di Calomini e di Prato.

La messa di Pasqua in Vaticano - Sputnik Italia
Abusi sessuali nella Chiesa sono l’esisto di un decadimento morale

Secondo la pProcura i sospettati potrebbero aver conservato documenti cartacei e digitali relativi agli abusi condotti a danno dei due fratelli, i quali hanno reso la loro testimonianza sui fatti accaduti.

Il timore ora è che da quei documenti possano emergere altre vittime, altri casi di abuso su minori e scoperchiare così un vero e proprio caso di abuso su minori da parte di sacerdoti e religiosi italiani.

Secondo gli investigatori agli abusi, verificatisi per anni, avrebbero partecipato anche altre persone rispetto ai nove religiosi, persone che ora sono in corso di identificazione, scrive sempre La Nazione.

Il sito web della comunità religiosa ‘I Discepoli dell’Annunciazione’ risulta ancora attivo, l'ultimo articolo pubblicato risale al 10 dicembre 2019.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала