Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus: 5974 infetti, 132 vittime - Commissione per la salute cinese

© AP Photo / Kin CheungPasseggeri in maschere alla stazione ferroviaria a Hong Kong
Passeggeri in maschere alla stazione ferroviaria a Hong Kong - Sputnik Italia
Seguici su
Ieri le autorità sanitarie della Cina avevano dichiarato che c'erano 4.515 casi confermati di coronavirus e che 106 pazienti erano deceduti.

Il numero totale di casi confermati di coronavirus in Cina ha raggiunto i 5.974 e il bilancio delle vittime del nuovo ceppo di virus è salito a 132, ha affermato la Commissione nazionale per la salute cinese.

Nelle ultime 24 ore, le autorità sanitarie hanno ricevuto informazioni su 1.459 confermati nuovi casi di polmonite causati da un nuovo tipo di coronavirus e registrati 26 casi fatali, di cui 25 nella provincia di Hubei.

"A partire dalla mezzanotte del 28 gennaio (15:00 di Roma), la commissione sanitaria nazionale ha ricevuto informazioni da 59 province di circa 5.974 casi confermati di cui 1.239 in gravi condizioni, 132 sono deceduti e 103 persone sono state dimesse dagli ospedali ", si legge nella dichiarazione.

Anche le regioni amministrative speciali cinesi di Hong Kong, Macao e Taiwan hanno confermato rispettivamente.

Inoltre, altre 9.239 persone sono sospettate di essere infette. Al momento, sono monitorate altre 59.990 persone che sono state a stretto contatto con gli infetti.

Il tipo sconosciuto di polmonite virale è stato rilevato per la prima volta nella città cinese di Wuhan alla fine di dicembre. Lunedì, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha cambiato il livello di rischio globale del mortale coronavirus da "moderato" a "alto".

Il coronavirus

Il morbo si sarebbe originato nella città di Wuhan e, per molti versi, sembra ricordare l'emergenza legata alla SARS del biennio 2002- 2003, il quale causò circa 800 vittime.

Finora gli esperti non sono riusciti a stabilire le modalità con le quali l'infezione abbia fatto la propria comparsa, sebbene sui media di tutto il mondo abbiano cominciato a circolare numerose indiscrezioni.

Per far fronte a una possibile pandemia, i Paesi di tutto il mondo hanno iniziato ad adottare importanti misure di prevenzione, effettuando lo screening di tutti i passeggeri in arrivo dalla Cina.

2019-nCoV è stato rilevato in Corea del Sud, Giappone, Taiwan, Vietnam, Cambogia, Singapore, Malesia, Thailandia, Nepal, Australia, Francia, Germania, Canada e Stati Uniti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала