Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Truppe siriane liberano la città strategica di Maarat al-Numan nella provincia di Idlib

© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy / Vai alla galleria fotograficaProvincia di Idlib, Siria.
Provincia di Idlib, Siria. - Sputnik Italia
Seguici su
L'esercito siriano ha iniziato una nuova operazione militare ad Idlib, l'ultima roccaforte dei militanti terroristi in Siria, alla fine dell'anno scorso. Damasco ha dichiarato che liberare l'area è essenziale per porre fine alla guerra civile.

Le truppe siriane hanno ripreso il controllo su Maarat al-Numan, città strategico in provincia di Idlib, secondo quanto riferito da una fonte siriana militare.

"Le unità dell'esercito hanno iniziato a rafforzare le loro posizioni a Maarat al-Numan. Allo stesso tempo, i genieri dell'esercito siriano hanno iniziato a smantellare l'area", ha detto la fonte.

Uno stringer di Sputnik ha confermato la liberazione della città.

Maarat al-Numan, situata all'incrocio dell'autostrada Hama-Aleppo è una roccaforte dei militanti terroristi dal 2012, con le forze "moderate" che hanno combattuto con gli estremisti di Hayat Tahrir al-Sham dopo aver respinto le forze governative nelle prime fasi del conflitto.

La città, ora per lo più deserta, è stata circondata dalle forze armate siriane lunedì durante l'offensiva in corso per liberare l'area.

Lunedì, il ministero della Difesa russo ha avvertito di avere informazioni che indicano che i militanti di Idlib e i resti del famigerato gruppo dei Caschi Bianchi stavano pianificando provocazioni in Siria, incluso un possibile "attacco di armi chimiche" false flag volto a provocare un intervento straniero.

La scorsa settimana, il Centro per la riconciliazione siriana del Ministero della Difesa russo ha riferito che sono stati uccisi 40 militari dell'esercito siriano, e altri 80 feriti sono rimasti feriti dopo che i militanti hanno attaccato le loro posizioni nella zona di de-escalation di Idlib. 50 jihadisti sono rimasti anche uccisi durante i combattimenti.

L'esercito siriano iniziò le sue operazioni nel sud-est di Idlib per liberare l'area dai terroristi il ​​19 dicembre. Entro il 24 dicembre, 40 villaggi sono stati liberati dalle truppe governative. Un nuovo regime di cessate il fuoco è stato introdotto nell'area all'inizio di questo mese a seguito dei negoziati tra Turchia e Russia. Tuttavia, i militanti hanno ripetutamente violato la tregua e hanno attaccato truppe governative e i civili, spingendo l'esercito a rispondere.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала