Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zingaretti guarda oltre il voto in Emilia-Romagna: "alleanze per altre regioni"

© AFP 2021 / Andreas SolaroIl segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti
Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti - Sputnik Italia
Seguici su
Il segretario Dem raggiante per il risultato in Emilia-Romagna, con un'allusione all'azione di governo: "da questo voto vorrei che uscisse una fase di grande rilancio del profilo riformista di questa maggioranza."

Il giorno dopo le elezioni regionali in Calabria ed Emilia-Romagna, dove è stato riconfermato il governatore uscente del Pd Stefano Bonaccini dopo una campagna elettorale da protagonista del leader della Lega Matteo Salvini, che aveva chiesto di votare per mandare un avviso di sfratto al governo Conte, è intervenuto al Nazareno il segretario Dem Nicola Zingaretti, le cui parole sono riportate su Adnkronos. 

"A nome di tutto il Pd ringrazio e mando un grande abbraccio a Stefano Bonaccini e Pippo Callipo. Si è data la percezione che contro il tentativo di invasione delle destre c'era una squadra unita e solidale che combatteva", ha affermato Zingaretti.

Ha poi parlato dei piani dei Dem per i prossimi importanti appuntamenti elettorali in Veneto, Toscana, Marche, Puglia e Campania, dove si voterà perla guida delle regioni, preannunciando iniziative.

"Abbiamo davanti il voto in altre 6 regioni: Veneto, Toscana, Marche, Puglia, Liguria e Campania. Questi sono appuntamenti molto importanti, non vogliamo nascondere una difficoltà di radicamento nei piccoli Comuni e per questo faremo presto un’iniziativa con gli amministratori di questi piccoli Comuni". 

Stefano Bonaccini - Sputnik Italia
Tre fattori che hanno portato alla vittoria Bonaccini

Poi Zingaretti ha cercato di dare una valenza a livello nazionale e in chiave governativa al voto di ieri.

"Da questo voto vorrei che uscisse una fase di grande rilancio del profilo riformista di questa maggioranza. Spero che tutti siano disponibili a questa fase, perché conviene a tutti. Io non userò mai la parola 'imporre' per i miei alleati. Ma vorrei che ci fosse uno spirito di maggiore collaborazione. Si governa da alleati e non da avversari".

Il segretario Pd ha ribadito ancora una volta la fiducia dei Dem al premier Conte.

"Il presidente Conte sta lavorando a una agenda di governo, per aprire una fase 2 de governo e noi sosteniamo questo sforzo", sottolinea spiegando che "il Pd vuole essere la forza che unisce stabilità ed efficacia del governo".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала