Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I più grandi campi di sterminio della Germania nazista

Seguici su
Una delle idee principali di Hitler era la pulizia della Germania dal "dominio ebraico".

Nel 1941 i nazisti iniziarono a creare campi per lo sterminio di massa di ebrei, zingari e altre nazionalità indesiderate per il Reich. Diversamente dai campi di concentramento, che servirono principalmente come campi di detenzione e di lavoro, i campi di sterminio (anche conosciuti come “campi della morte”) furono quasi esclusivamente vere e proprie “fabbriche di morte”.

Il centro di sterminio più grande fu quello di Auschwitz-Birkenau, in Polonia, dove, alla fine della primavera del 1943, funzionavano quattro camere a gas che utilizzavano la sostanza tossica nota come Zyklon B.

In questa infografica sono state raccolte le terribili statistiche delle più grandi "fabbriche della morte". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала