Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA negano l'estradizione per la moglie del diplomatico che investì 19enne nel Regno Unito

© AP Photo / J. Scott ApplewhiteLa bandiera americana a mezz'asta
La bandiera americana a mezz'asta - Sputnik Italia
Seguici su
La donna si era giustificata, sostenendo di aver commesso un errore perché non era abituata alla guida a sinistra.

Potrebbe essere alle porte un aspro confronto tra il Regno Unito e gli USA dopo che Washington ha negato l'estradizione della moglie del diplomatico americano, accusata di aver causato la morte di un ragazzo di 19 anni, investendolo con la macchina, mentre si trovava in Gran Bretagna.

In quell'occasione la donna, Anna Sacoolas, che era stata sorpresa a viaggiare a velocità molto elevata sulla corsia sbagliata, era rientrata nel proprio Paese invocando l'immunità.

Per giustificarsi, infatti, aveva spiegato che l'incidente era stato originato dal fatto di non essere abituata a guidare tenendo la corsia di sinistra, come previsto dal codice stradale britannico.

Ora Londra si prepara a dare battaglia, insoddisfatta dell'applicazione dell'immunità in un caso non direttamente ricollegabile a questioni di sicurezza nazionale. 
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала