Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin rivela come fermare le distorsioni della storia

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaLa grande conferenza stampa di fine anno del presidente russo Vladimir Putin, il 19 dicembre 2019
La grande conferenza stampa di fine anno del presidente russo Vladimir Putin, il 19 dicembre 2019 - Sputnik Italia
Seguici su
Per prevenire la distorsione della storia della Seconda Guerra Mondiale, bisogna comunicare la verità su questi eventi in modo intelligente e ragionevole: questo compito spetterà ad un centro di informazione e analisi ad hoc sulla base di materiali d'archivio, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin.

Nella giornata di oggi, durante una visita ufficiale nella regione di Lipetsk, il presidente ha incontrato i rappresentanti della società civile della regione. Uno dei partecipanti a questo incontro, un insegnante di storia, ha chiesto al capo di Stato come contrastare la distorsione della storia della Seconda Guerra Mondiale nei media.

"La verità, bisogna dire solo la verità. Beh, deve essere motivata", ha detto Putin in risposta.

Ha ricordato che in Russia si prevede di creare uno speciale centro di informazioni e analisi basato su documenti d'archivio, compresi i materiali video e fotografici di quegli anni.

"Forniremo un ampio accesso a tutti, sia nel nostro Paese che all'estero. Ma naturalmente serve che inizi a lavorare correttamente, che ci siano buoni specialisti che possano far arrivare le cose giuste in modo limpido e intelligibile a milioni di persone. Spero davvero che inizierà a lavorare così. Per quanto riguarda i materiali d'archivio, probabilmente ne abbiamo più di qualsiasi altro", ha sottolineato il presidente russo.

Scontro "storico" tra Mosca e Varsavia

Nell'ultimo periodo si è accesa una movimentata disputa storica tra le autorità polacche e russe. A Varsavia prima hanno equiparato l'esercito sovietico con la Germania nazista, dopodichè hanno messo in dubbio il ruolo dell'Armata Rossa nella liberazione del Paese dalle forze del Terzo Reich e persino hanno avuto da ridire sulla liberazione del lager nazista di Auschwitz, liberato dall'Armata Rossa. In Russia sono state respinte con decisione le ricostruzioni storiche formulate da Varsavia e anche il presidente russo Vladimir Putin è intervenuto più di una volta sul tema, sostenendo la necessità di contrastare il revisionismo storico e di difendere la verità.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала