Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rosatom riceverà la potente rompighiaccio nucleare Arktika nella prima metà del 2020 - CEO

© Sputnik . Alexei Danichev / Vai alla galleria fotograficaLa rompighiaccio nucleare Arktika
La rompighiaccio nucleare Arktika - Sputnik Italia
Seguici su
La Russia è leader nella costruzione di rompighiaccio nucleari, e l’azienda statale russa per l’energia nucleare Rosatom sta attendendo l’entrata in servizio di una nuova nave a propulsione nucleare.

L’azienda statale russa per l'energia nucleare Rosatom prevede di ricevere la nave rompighiaccio a propulsione nucleare Arktika nella prima metà del 2020, ha dichiarato il direttore generale del Rosatom Alexey Likhachev.

"Certo, (i piani) sono rimasti invariati", ha detto Likhachev, rispondendo se i piani per la ricezione della rompighiaccio nella prima metà del 2020 sono rimasti invariati.

Le prime prove in mare di Arktika, che sta testando i generatori diesel di navigazione e backup della nave, sono iniziate a dicembre.

Tuttavia, a causa della necessità di consolidare la parte della turbina del sottomarino a propulsione nucleare, il primo stadio delle prove era a propulsione diesel, senza avviare l'unità nucleare, come precedentemente pianificato. Il programma di prove in mare dovrebbe essere pienamente attuato con un'unità nucleare funzionante, dopodiché sarà commissionato a Rosatom.

Il tricheco e la rompighiaccio - Sputnik Italia
Svelato il prezzo della nuova nave rompighiaccio del tipo Arktika

La rompighiaccio nucleare del Progetto 22220, lunga 174 metri, ha un sistema di propulsione a tre alberi con una capacità totale di 60 megawatt. Altre due rompighiaccio nucleari della stessa classe, la Sibir e la Ural, entreranno in servizio tra novembre 2020 e novembre 2021.

Le rompighiaccio nucleari classe Arktika saranno in grado di fare strada alle flotte di navi mercantili in ​​condizioni artiche, rompendo fino a tre metri di ghiaccio accompagnando le navi che trasportano idrocarburi dalle penisole Yamal e Gydan e la piattaforma del Mare di Kara verso i mercati della regione Asia-Pacifico.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала