Governo russo rassegna le dimissioni

© Sputnik . Ekaterina Shutkina / Vai alla galleria fotograficaIl Primo Ministro della Federazione russa Dmitry Medvedev
Il Primo Ministro della Federazione russa Dmitry Medvedev - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il governo della Federazione Russa, presieduto da Dmitry Medvedev, ha rassegnato le proprie dimissioni nel giorno del discorso di Putin all'Assemblea Federale.

Il primo ministro russo Dmitry Medvedev, dopo il discorso del presidente Putin all'Assemblea Federale, ha dichiarato che il Governo della Federazione Russa rassegna in blocco le proprie dimissioni e rimette i propri incarichi istituzionali.

In una missiva rivolta al premier Medvedev ed ai ministri, il presidente Putin ha ringraziato i membri del governo per il lavoro svolto, aggiungendo però che "non tutto è riuscito". 

"Voglio ringraziarvi per tutto quello è stato fatto in questa tappe del nostro lavoro comune. Voglio esprimere soddisfazione per i risultati raggiunti. Non tutto è riuscito, ma del resto tutto non riesce mai appieno." - si legge nella lettera del presidente russo.

Ora Putin incontrerà uno ad uno i ministri, ai quali per il momento ha chiesto di continuare a svolgere i propri compiti secondo l'agenda corrente e comunque fino alla nomina del nuovo consiglio dei ministri.

Le dimissioni dell'esecutivo della Federazione Russa arrivano a poche ore di distanza dall'annuale discorso davanti alle due camere del parlamento russo, l'Assemblea Federale. Nel corso del suo intervento Putin aveva avanzato la proposta di introdurre delle modifiche nella Costituzione della Federazione Russa.

Che cosa aveva chiesto Putin 

Putin ha proposto di discutere alcune modifiche alla Costituzione della Federazione Russia tra cui:

  • Il voto di approvazione della Duma sulla nomina del primo ministro da parte del presidente
  • L'abolizione del veto da parte del presidente sulle nomine dei ministri già avallate dal parlamento.
  • Le modifiche costituzionali dovranno essere sottoposte alla volontà popolare mediante consultazione elettorale.

Il governo dimissionario

L'attuale governo della Federazione Russa è entrato in carica nel 2018. Presieduto da Dmitry Medvedev, è composto da 10 vice-premier e 22 ministri.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала