Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Libia, Luigi Di Maio: ‘Lavoriamo per chiedere alle parti un cessate il fuoco immediato’

Seguici su
Luigi Di Maio rivendica il ruolo dell'Italia nella crisi libica e lo fa postando su Facebook le sue osservazioni. Sulla Libia l'Italia lavora con i partner al 'cessate il fuoco'.

Nella giornata in cui al-Sarraj è atteso a Roma per parlare con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Luigi Di Maio via Facebook rivendica il ruolo dell’Italia nella soluzione della “maledetta guerra per procura”, come egli la definisce e scrive:

“Sediamo ai tavoli importanti che ci consentono di chiedere alle parti un cessate il fuoco immediato. Stiamo lavorando e continuiamo a farlo”.

Il grazie della Germania all’Italia

Il ministro degli Esteri Di Maio, apre il suo post Facebook ricordando il grazie della Germania all’Italia:

“Ieri al Cae (Consiglio Affari esteri dell’Ue) la Germania ci ha ringraziato perché anche grazie al lavoro fatto dall’ITALIA in questi giorni si potrà presto fissare la conferenza di Berlino sulla Libia, quella che mette intorno ad un tavolo gli attori di questa maledetta guerra per procura”.

La sottolineatura è palesemente rivolta a quanti in questi giorni hanno lanciato “invettive gratuite contro il Governo per lo scarso ruolo a livello internazionale dell’Italia”.

Lavorare su un tavolo Russia per risolvere la crisi in Libia

Luigi Di Maio ricorda anche l’incontro di qualche giorno fa con il ministro turco Cavusoglu, con cui ha “convenuto sul fatto di lavorare ad un tavolo Russia, Turchia e Italia per la Libia”.

Alla Conferenza di Berlino parteciperanno anche i Paesi limitrofi alla Libia, tra cui l’Algeria che si è lasciata coinvolgere nel processo di pace in Libia tutto ancora da scrivere.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала