Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Boeing ucraino, lo schianto causato da un incendio nel motore

© REUTERS / Matt McKnightAeromobile Boeing 737 MAX 8
Aeromobile Boeing 737 MAX 8 - Sputnik Italia
Seguici su
Il Boeing 737 della compagnia Ukraine International Airlines si è schiantato nel suolo a causa di un incendio nel motore. Lo rende noto l'agenzia iraniana Irna.

L'aereo di linea ucraino con 176 persone a bordo, si è schiantato al suolo in seguito ad un incendio al motore avvenuto subito dopo il decollo dall'aeroporto internazionale di Teheran intitolato all'Imam Khomeini. Lo ha cominicato a Irna il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti pubblici, specificando che se lo schianto fosse stato causato da un missile l'aereo sarebbe esploso in cielo. 

L'ipotesi è quella di un incidente nella stanza dei motori, che ha provocato l'incendio. Il pilota ha tentato di controllare l'aereo effettuando manovre di emergenza, ma i suoi tentativi sono stati inutili, hanno specificato le autorità iraniane, che hanno anche ricordato che a bordo del velivolo c'erano 170 passeggeri e sei membri dell'equipaggio, compresi i due piloti. 

Sembrerebbe che 132 passeggeri fossero di nazionalità iraniana, molti dei quali studenti, e 32 stranieri. Si esclude la possibilità di trovare sopravvissuti. Lo schianto è avvenuto nei pressi della città di Parand, nella provincia di Teheran. 

Da parte sua, l'ambasciata ucraina, ha escluso la possibilità di un attentato terrorista. "Seguendo le istruzioni del presidente ucraino, Vladímir Zelenski, sotto il Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa del paese, è stato creato un quartier generale operativo relazionato al disastro aereo 737 della compagnia aerea Ukraine International Airlines in Iran", si legge nel comunicato stampa del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa Ucraina. 

​Diverse squadre di soccorso sono state immediatamente inviate verso il luogo dell'impatto, come riferisce il portavoce dell'aviazione civile iraniana, Reza Jafarzadeh, il quale ha spiegato che non appena giunti sul posto, gli operatori si sono immediatamente resi conto che per le persone a bordo del velivolo non ci fosse più niente da fare.

"Le fiamme sono così forti che non possiamo compiere alcun intervento di salvataggio, abbiamo 22 ambulanze, quattro ambulanze-bus e un elicottero sul posto", ha spiegato Jafarzadeh.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала