Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA attaccano convoglio di due auto a nord di Baghdad: almeno sei morti - foto

© REUTERS / U.S. ARMYElicotteri Apache AH-64 dell'esercito americano del 1 ° battaglione, 227 ° reggimento aeronautico, 34a brigata di combattimento aerea, lanciano razzi mentre conducono sorvoli dell'ambasciata degli Stati Uniti a Baghdad
Elicotteri Apache AH-64 dell'esercito americano del 1 ° battaglione, 227 ° reggimento aeronautico, 34a brigata di combattimento aerea, lanciano razzi mentre conducono sorvoli dell'ambasciata degli Stati Uniti a Baghdad - Sputnik Italia
Seguici su
È il terzo attacco USA da ieri in Iraq, subito dopo il letale raid che ha ucciso il comandante della Forza Quds iraniana, Qasem Soleimani.

Un convoglio di due auto è stato colpito in un nuovo attacco aereo a nord di Baghdad, secondo i media locali.

Secondo quanto riferito da fonti locali, l'attacco aereo ha provocato sei morti.

A seguito dei rapporti iniziali che affermavano che il veicolo colpito trasportava leader altolocati, le Forze di Mobilitazione Popolare irachene (PMF) hanno rilasciato una dichiarazione affermando che "il raid ha colpito un convoglio di medici delle Forze di Mobilitazione Popolare".

Il PMF ha anche smentito le notizie sulla morte di diversi alti funzionari, tra cui Shebl Al-Zaidi, Hamid Al-Jazaeri, Raed Al-Karawi.

Precedenti rapporti avevano affermato che i veicoli interessati trasportavano almeno due alti funzionari delle Forze di Mobilitazione Popolare.

Mentre alcuni rapporti suggeriscono che le parti coinvolte nell'incidente sono sconosciute, altri hanno affermato che gli Stati Uniti hanno attaccato un convoglio di PMF che trasportava il comandante della milizia dell'Imam Ali di Kataib, Shbl al-Zaidi e altri leader del PMF ancora da identificare.

 

​In precedenza sono apparsi rapporti contrastanti sul fatto che al-Zaidi non sia stato ucciso durante l'attacco in quanto si dice che fosse in Libano.

 

​Secondo quanto riferito, un'altra figura di spicco che si trova in uno dei veicoli del convoglio designato si chiama Qais al-Khazali.

 

​Vari utenti hanno condiviso presunte foto dal sito dell'incidente.

L'assassinio di Soleimani

L'ex capo della Forza Quds dei Pasdaran, Qasem Soleimani è stato ucciso in un attacco aereo americano mentre guidava un automobile. A quanto pare stava lasciando l'aeroporto internazionale di Baghdad il 3 gennaio. I massimi funzionari iraniani hanno promesso di vendicarsi per il "crimine" americano e hanno accusato Washington di aver intrapreso un "terrorismo internazionale".

Gli Stati Uniti hanno difeso la loro azione sostenendo di averlo fatto per proteggere il proprio personale diplomatico in Iraq, le cui vite sarebbero state minacciate dalle attività di Soleimani. Washington dunque ha accusato l'Iran di aver orchestrato l'assedio dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Baghdad, dove i manifestanti si sono riuniti l'1 e il 2 gennaio a seguito di recenti attacchi aerei statunitensi nel paese che hanno causato la morte di circa 25 persone.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала