Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump a elettori evangelici: "reintrodurrò la preghiera nelle scuole"

© REUTERS / EVA UZCATEGUIIl presidente degli Stati Uniti Donald Trump tiene un discorso ai sostenitori evangelici a Miami, in Florida, negli Stati Uniti, il 3 gennaio 2020.
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump tiene un discorso ai sostenitori evangelici a Miami, in Florida, negli Stati Uniti, il 3 gennaio 2020. - Sputnik Italia
Seguici su
Venerdì, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che i suoi oppositori democratici avrebbero tentato di “abbattere” le croci e si è impegnato a portare la preghiera nelle scuole pubbliche durante una manifestazione di rielezione per ottenere il sostegno evangelico.

Trump ha parlato alla periferia di Miami al King Jesus International Ministry, una chiesa del "Vangelo della prosperità" che insegna che i fedeli saranno premiati con la salute e la ricchezza sulla terra.

"Stiamo difendendo la religione stessa, è sotto assedio", ha detto Trump. "Una società senza religione non può prosperare".

Oltre l'80% degli evangelici bianchi ha votato per Trump alle elezioni del 2016. Ma il mese scorso si è aperta una crepa nel sostegno evangelico quando la rivista Christianity Today ha scritto un editoriale clamoroso sul "personaggio gravemente immorale" di Trump.

I partecipanti, alcuni dei quali indossavano i caratteristici cappelli rossi “MAGA” (Make America Great Again) della campagna elettorale di Trump, hanno quasi riempito la stanza, che secondo la chiesa è in grado di contenere 7.000 persone. Alcuni alzavano le mani in segno di elogio e ondeggiavano mentre la musica suonava ad alta voce sugli oratori prima che il presidente entrasse nella stanza, scrive Reuters.

I pastori si sono riuniti intorno a Trump sul palco per una preghiera di apertura, mentre gran parte del pubblico è rimasto in piedi con le mani in alto.

Nel suo discorso, Trump ha deriso lo sfidante democratico Pete Buttigieg, il sindaco dell'Indiana, per avere quello che, a detta sua, sia un cognome incomprensibile, e ha detto ai partecipanti che i democratici stanno conducendo una guerra contro la religione.

"Questi radicali arrabbiati vogliono imporre la conformità assoluta censurando parole, abbattendo croci e simboli di fede e vietando ai credenti religiosi di vivere in pubblico".

Ha ottenuto una grande reazione dalla folla quando ha promesso di portare la religione nelle scuole statunitensi. Una clausola della Costituzione degli Stati Uniti proibisce al governo di favorire una religione sulle altre, il che significa che le scuole pubbliche non promuovono la preghiera o simboli religiosi.

"Molto presto agirò per salvaguardare i diritti del Primo Emendamento degli studenti e degli insegnanti di pregare nelle nostre scuole", ha detto Trump. "Vogliono prendersi questo (emendamento) insieme a molti altri."

Secondo un sondaggio del 2019 condotto dal Pew Research Center, il 43% degli adulti statunitensi, o circa 110 milioni di persone, si identifica con il protestantesimo; Il 59% di questi, o 64 milioni, sono cristiani della Rinascita o evangelici.

Il sostegno cristiano per Trump è rimasto relativamente costante dalla sua inaugurazione fino a marzo del 2019, mostra Pew Research. Alcuni cristiani credono che da allora il supporto si sia ridotto.

La manifestazione di venerdì "è la risposta disperata di Trump alla consapevolezza che sta perdendo il suo blocco di voto principale: gli elettori religiosi", ha dichiarato Doug Pagitt, direttore esecutivo di Vote Common Good, un gruppo cristiano progressista, venerdì.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала