Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bloomberg: Russia segna record dell'epoca post-sovietica per produzione petrolifera

CC0 / PIxabay / Estrazione di petrolio negli USA
Estrazione di petrolio negli USA - Sputnik Italia
Seguici su
L'anno scorso la Russia ha stabilito il record dell'epoca post-sovietica per produzione di petrolio, segnala l'agenzia Bloomberg.

Secondo quanto riferito dall'agenzia, nel 2019 sono state prodotte 560,2 milioni di tonnellate di petrolio nei giacimenti russi, equivalenti ad 11,25 milioni di barili al giorno. Allo stesso tempo nell'anno record del 1987, il Paese aveva mediamente prodotto 11,416 milioni di barili al giorno.

La Russia è riuscita ad ottenere questo risultato nonostante il controllo e la limitazione della produzione in virtù dell'accordo con i Paesi del cartello petrolifero dell'Opec.

Secondo le previsioni del ministero dell'Energia russo, la produzione di petrolio nel 2019 sarebbe cresciuta dello 0,7% fino a 560 milioni di tonnellate, mentre nel 2020 è attesa tra le 555 e 565 milioni di tonnellate.

Inoltre la bozza della strategia energetica del dicastero russo prevede che fino al 2024 saranno prodotte circa 555-560 milioni di tonnellate di petrolio e condensato di gas naturale, mentre fino al 2035 tra 490 e 555 milioni di tonnellate.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала