Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Amazon minaccia di licenziare dipendenti che criticano l’azienda sul cambiamento climatico

© AP Photo / Ted S. Warren, FileJeff Bezos, proprietario di Amazon e del Washington Post
Jeff Bezos, proprietario di Amazon e del Washington Post - Sputnik Italia
Seguici su
Amazon potrebbe licenziare i suoi dipendenti che pubblicamente si schierano a favore del clima, criticando le scelte dell'azienda di Seattle. Ma le cose stanno cambiando, ecco come.

E' diventato un caso la lettera che alcuni dipendenti Amazon hanno ricevuto, per aver violato i termini dell’accordo firmato con l’azienda, in riferimento alle comunicazioni pubbliche che gli stessi rilasciano sul marketplace.

Il regolamento interno di Amazon, infatti, vieta ai dipendenti di rilasciare qualsiasi tipo di comunicazione pubblica che parli delle dinamiche interne alla società di Seattle.

A denunciare l’accaduto l’associazione dei dipendenti Amazon Employees for Climate Justice, che si battono affinché l’azienda per la quale lavorano adotti prassi più rispettose dell’ambiente.

I dipendenti di questa associazione indipendente hanno ricevuto un'email dal dipartimento HR, che li invita a desistere dalla loro condotta, pena il rischio di essere licenziati dall’azienda di Bezos.

Amazon, dal canto suo, si è difesa affermando che è in corso una revisione dello statuto per consentire ai suoi dipendenti di essere più liberi di esprimersi, sottolineando però il fatto che i dipendenti se violano il regolamento interno ricevono una lettera che li invita a adeguarsi.

Amazon Employees for Climate Justice vorrebbe che il colosso delle vendite online giungesse ad emissioni zero entro il 2030, che la compagnia non finanziasse più quei politici e lobbisti che negano il cambiamento climatico in atto.

Lo scorso mese di maggio gli azionisti hanno rifiutato il piano ambientale presentato dai lavoratori dell’azienda, ma Bezos a settembre ha annunciato che la compagnia sarà completamente alimentata da energia proveniente da fonti rinnovabili entro il 2030 ed emetterà zero CO2 entro il 2040.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала