Addio al M5s dei deputati Angiola e Rospi, passano al gruppo misto. Partito sempre più sfaldato

Seguici suTelegram
Addio al Movimento 5 Stelle dai deputati Nunzio Angiola e Gianluca Rospi, passano al gruppo misto in dissenso con una gestione oligarchica del partito e con la legge di bilancio.

Tra addii ed espulsioni il M5s perde ancora altri pezzi, questa volta dicono addio i deputati Nunzio Angiola e Gianluca Rospi.

Il dissenso è nei confronti di una gestione del partito ritenuta “oligarchica” e “verticistica”, ma anche la legge di bilancio 2020, che questi deputati non hanno condiviso in alcune delle misure approvate è tra i fattori scatenanti della loro scelta.

Angiola, professore universitario, lamenta la scarsa collegialità del M5s e la scelta di comprimere la discussione della manovra economica in un solo ramo del parlamento, non consentendo alla Camera dei deputati di discuterla.

Rospi lascia per la non condivisione della manovra di bilancio e per la gestione oligarchica del Movimento 5 stelle. Secondo Rospi il suo partito non ha più intenzione di dialogare con la base, ma si limita a interpellarla per farle approvare le scelte prese dai vertici del partito.

Ciascuno dei due parlamentari afferma di avere deciso a partire da una propria riflessione personale e che non va collegata alle scelte di altri colleghi che pure hanno lasciato il partito, a partire dall’ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti.

Fatto sta che il numero di parlamentari che lasciano il M5s sono in preoccupante aumento e segnano un evidente malessere interno. Rospi e Angiola passano così al gruppo misto, restando quindi parlamentari.

Da aggiungere i dissapori tra Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista sulla cacciata di Gianluigi Paragone dal Movimento. I vertici del M5s, inoltre, starebbero per dare un ultimatum a tutti quei pentastellati che non hanno ancora versato parte dello stipendio da parlamentari, come prevede lo statuto. Ciò potrebbe provocare la fuoriuscita di ulteriori senatori e deputati, i quali porrebbero il Movimento in seria difficoltà anche nei confronti del Partito Democratico con cui è al governo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала