Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Iran, Cina, l'esercitazione navale congiunta servirà da deterrente contro Usa e Israele

© Sputnik . Igor Zarembo / Vai alla galleria fotograficaEsercitazioni navali sino-russe
Esercitazioni navali sino-russe - Sputnik Italia
Seguici su
Le esercitazioni navali congiunte tra Russia, Iran e Cina garantiranno la sicurezza dell'area e saranno un deterrente per un eventuale attacco da parte di Usa e Israele. Lo ha detto un analista statunitense alla stampa iraniana.

“Le esercitazioni militari possono aumentare la sicurezza della regione in quanto potrebbero agire da deterrente verso un attacco Usa o di Israele contro l'Iran", lo ha dichiarato alla stampa iraniana Eugene Michael Jones, analista politico statunitense, riferendosi a Cintura di Sicurezza Marittima, le manovre navali congiunte nell'Oceano Pacifico di Iran, Cina e Russia. 

"Israele preme per invadere l'Iran - sostiene Jones citando la stampa israeliana - Questi giochi di guerra renderanno meno probabile un eventuale attacco". 

La politica Usa nei paesi del Golfo

L'obiettivo della politica estera americana nell'area è sempre stato quello di garantirsi il libero passaggio delle merci, ha spiegato. L'esercitazione congiunta è la dimostrazione che adesso "Iran, Russia e Cina possono bloccare lo Stretto di Hormuz a piacimento".

L'avvicinamento delle tre potenze è stato reso possibile da Donald Trump, che "ha unito la massa continentale euroasiatica contro le cosiddette "nazioni isola", ovvero Usa, Uk, Canada, seguendo la stessa linea di politica estera del Likud". La politica aggressiva di Trump, secondo l'analista, le sanzioni alle imprese che stanno partecipando alla costruzione del gasdotto Northstream II, spingerà Paesi come la Germania "tra le braccia della Russia e determinerà la fine della NATO".

Il mondo post-occidentale

Secondo Jones il declino del dominio Usa e il conseguente tramonto dell'Occidente, non può che essere un bene per i cittadini statunitensi. 

Questo evento, infatti, non potrà che obbligare "i governi a rappresentare gli interessi del popolo americano e non gli interessi delle elite globaliste". 

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала