Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fiamme e fuga: l'assedio all’ambasciata americana a Bagdad - Video

Seguici su
Il giornalista Babak Taghvaee ha pubblicato il video dall’interno dell'ambasciata americana a Bagdad, vicino alla quale da stamane sono in corso le manifestazioni.

I manifestanti hanno dato fuoco al recinto attorno all’edificio della missione diplomatica. Le pareti della sede diplomatica americana sono avvolte nel fuoco. Vicino all'ambasciata migliaia di persone gridano slogan anti-americani e lanciano pietre verso il complesso. Le forze dell'ordine usano gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti. Il personale diplomatico della missione è stato evacuato in anticipo e ha già lasciato l'Iraq.

Nel filmato si possono osservare i militari delle forze speciali americane e i soldati iracheni che si trovano nell'edificio. Sono anche visibili folle di manifestanti e fumo sopra la piazza di fronte all'ambasciata.

Secondo il presidente statunitense Donald Trump, sarebbe stato l’Iran ad organizzare le azioni contro l’ambasciata.

Le proteste vicino all’ambasciata americana hanno avuto inizio dopo i funerali dei miliziani uccisi nel raid degli Stati Uniti contro la brigata sciita Kataib Hezbollah. Secondo le stime preliminari l’attacco ha provocato 25 vittime del movimento Forze di Mobilitazione, ovvero Hashd al-Shaabi. Le autorità irachene hanno condannato l’attacco.

Gli Stati Uniti hanno spiegato il motivo di tale decisione con la necessità di rispondere ai "ripetuti attacchi di Kataib Hezbollah alle basi irachene". Come riferito dal Pentagono, gli attacchi del movimento sciita hanno portato alla morte di un cittadino americano e al ferimento di quattro militari a Kirkuk. Inoltre, Washington ha accusato Teheran di finanziare Hezbollah.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала