Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Varsavia accusa Putin di voler distruggere l’alleanza USA-Polonia

© Sputnik . Evgeny Biatov / Vai alla galleria fotograficaLa grande conferenza stampa di fine anno del presidente russo Vladimir Putin, il 19 dicembre 2019
La grande conferenza stampa di fine anno del presidente russo Vladimir Putin, il 19 dicembre 2019 - Sputnik Italia
Seguici su
L'ex ministro della difesa polacco Anthony Macherevich ha accusato il presidente russo Vladimir Putin di voler distruggere "l'alleanza polacco-americana".

Alla fine della settimana in uscita, l'ambasciatore russo in Polonia Sergey Andreev è stato invitato al ministero degli Esteri polacco dopo che Putin ha parlato della politica polacca negli anni '30 del secolo scorso. Il presidente ha definito "bastardo e maiale antisemita" l'ambasciatore della Polonia in Germania, Jozef Lipsky, sostenitore di Adolf Hitler e della sua idea d'inviare ebrei polacchi in Africa "per l’estinzione e la distruzione".

"Le recenti dichiarazioni del presidente Putin rappresentano una aggressione politica contro lo stato polacco e sono ancora un presagio di azioni volte a distruggere l'attuale ordine politico in Europa, in particolare l'alleanza polacco-americana e l'Unione centro-europea dei “Tre mari" (Mar Baltico, Mare Adriatico e Mar Nero), ha detto Macherevich lunedì.

L'ex ministro, noto per le sue dichiarazioni fuori dall’ordinario, afferma inoltre che la Russia nel XXI secolo aveva in programma di "costruire una nuova Europa sulla base dell'alleanza russo-tedesca", nonché il fatto che la Russia stava negoziando con l'ex primo ministro polacco Donald Tusk con un'offerta di partecipazione "nella sezione dell'Ucraina".

La risposta russa

In precedenza, la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, commentando una dichiarazione del ministero degli Esteri polacco, che accusava la Russia di aver distorto la storia della seconda guerra mondiale, aveva affermato che Varsavia aveva minato per molti anni "sia il lavoro di esperti che le relazioni bilaterali". Ha anche osservato che la tesi dell'inammissibilità della riscrittura della storia per il bene dell'attuale situazione politica è fondamentale per costruire relazioni con Varsavia, ma che questa non è stata accettata da essa.

La leadership polacca ha recentemente definiti gli Stati Uniti come il principale alleato politico-militare. Varsavia sostiene attivamente l'espansione del contingente militare americano in Polonia, acquista armi americane, stipula contratti a lungo termine per la fornitura di energia, in particolare di gas naturale liquefatto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала