Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Botti di Capodanno, sequestrati 300 000 fuochi illegali a Como

© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaFuochi d'artificio
Fuochi d'artificio - Sputnik Italia
Seguici su
La Guardia di Finanza di Como ha sequestrato circa una tonnellata di fuochi d'artificio non a norma per un totale di 300.000 pezzi, durante un'operazione di controllo effettuata presso 5 attività commerciali della zona.

L'operazione portata avanti dalla Guardia di Finanza di Como ha portato al sequestro di una tonnellata di fuochi d'artificio presso 5 attività commerciali della zona, con una confisca di un totale di 300.000 pezzi destinati alla vendita.

"I Baschi Verdi della Compagnia di Como, specializzati in settori come l’ordine e la sicurezza pubblica nonché il controllo economico del territorio, al fine di verificare il pieno rispetto delle condizioni di sicurezza dei prodotti commercializzati, hanno proceduto a controllare 5 esercizi commerciali siti in Como, Villa Guardia, Castelmarte e Merone, gestiti da cittadini italiani e cinesi, rilevando modalità di stoccaggio non rispettose delle misure di sicurezza in quanto il materiale esplodente era custodito, unitamente a prodotti altamente infiammabili quali riscaldatori, accendini e quadri elettrici", si legge nel comunicato stampa della Guardia di Finanza.

​I prodotti confiscati, poiché nonostante fossero a norma di legge venivano stoccati e commercializzati illecitamente, sono: petardi, magnum zeus alba, mini ciccioli, bengala a pioggia, golden volcano, rambo 200, platinum, big flower, mitraglia tortuga, storm e golden fuji. I sei soggetti coinvolti nell'operazione, due di nazionalità italiana mentre gli altri quattro di nazionalità cinese, sono state denunciate alle autorità giudiziarie con l'accusa di "commercio abusivo di materiale esplodente ed omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro", con conseguenze che prevedono reclusione e sanzioni per migliaia di euro.

Con l'avvicinarsi dei festeggiamenti di Capodanno aumentano le perquisizioni effettuate dalla Guardia di Finanza. Insieme alla confisca di luci e fuochi d'artificio non a norma, come l'operazione "Natale sicuro" a Bari, sono presenti controlli anche nel mercato clandestino della vendita di petardi e fuochi illegali. "Quota 100" è l'ultimo arrivato tra i petardi illegali: 7-800 grammi di miscugli esplodenti che possono provocare effetti devastanti, paragonabili ad ordigni esplosivi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала