Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sputnik Estonia, difensore civico russo invita controparte estone a difendere i giornalisti

© SputnikSputnik Estonia
Sputnik Estonia - Sputnik Italia
Seguici su
Recentemente il governo di Tallin ha ribadito di non aver alcuna intenzione di fare passi indietro circa la posizione assunta riguardo Sputnik Estonia.

Il difensore civico russo, Tatiana Moskalkova, ha inviato una lettera alla sua controparte estone, il cancelliere della giustizia Ülle Madise, affinché questa si esponga per difendere i diritti dei giornalisti di Sputnik Estonia, vittima nell'ultimo periodo di indebite pressioni da parte del governo di Tallin.

La Moskalkova ha affermato che, in conformità con gli standard internazionali sulla libertà di parola, le autorità estoni dovrebbero non soltanto garantire la sicurezza dei reporter di Sputnik Estonia, ma anche liberarli da ogni possibile pressione esterna.

"A questo proposito Le chiedo, gentilissima signora Madise, di fornire il Suo supporto nel garantire la libertà di stampa e i diritti dei giornalisti dell'agenzia Sputnik Estonia, la loro sicurezza e delle condizioni di lavoro favorevoli", si legge nella lettera inviata dal difensore civico

Nelle scorse settimane, la polizia estone insieme alla polizia di frontiera di Tallin ha minacciato i giornalisti di Sputnik Estonia di aprire delle inchieste giudiziarie a loro carico, qualora questi non avessero rassegnato le proprie dimissioni entro il primo di gennaio del 2020.

Ennio Bordato, presidente dell'Associazione Aiutateci a salvare i bambini - Sputnik Italia
Filantropo Ennio Bordato: "vergognoso il silenzio della Ue sul caso Sputnik Estonia"

Tali pressioni indebite sono state condannate sia da Mosca, con il presidente Vladimir Putin e la direttrice di Sputnik e RT Margarita Simonyan in prima linea, ma anche dalla comunità internazionale, come testimonia l'appello del rappresentante OSCE sulla libertà dei media al governo di Tallin.

Per giustificare le proprie minacce di intraprendere azioni legali contro i reporter dell'agenzia Sputnik, le autorità estoni si sono appellati alle sanzioni antirusse imposte dall'UE nel 2014

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала