Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L’eclissi di Natale, la più pericolosa del 2019

Seguici su
Quella che inizierà alle 04:43 ora italiana del 26 dicembre, all’alba del giorno di Santo Stefano, sarà un’eclissi solare completa ma anulare. Secondo gli scienziati la più pericolosa da osservare.

Poco probabile si potrà osservare dall’Italia dato che da noi il Sole in questo periodo dell’anno sorge ben più tardi (circa sette e tre quarti), ma in Arabia Saudita, Emirati, Quatar, Oman, India, Sri Lanka, Singapore e Filippine si vedrà benissimo. Ma sarà anche la più pericolosa da osservare affermano alcuni studiosi (fonte Forbes), perché a differenza di eclissi come quella di luglio, questa volta la Luna apparirà più piccola in cielo e non riuscirà a coprire completamente il disco solare.

La Luna in pratica coprirà il 97% del Sole nelle zone del mondo in cui sarà visibile perfettamente ma, in quei 3 minuti e 40 secondi di durata prevista, l’anello di luce che si formerà intorno alla Luna (per questo si chiama eclissi anulare) renderà pericolosissima l’osservazione a occhio nudo, cosa invece possibile, pur comunque fortemente sconsigliata, nei casi di eclissi totale.

Quale sarà il luogo migliore per l’osservazione?

La penisola arabica ha tutte le carte in regola per essere il luogo più indicato dal momento che si avranno tre elementi combinati insieme – il cielo terso come sempre da quelle parti, il passaggio perfettamente al centro della Luna e la concomitanza con l’alba. I cacciatori di eclissi hanno infatti scelto la località di Al-Hufuf a circa due ore a nord-est dalla capitale saudita Riyadh dove la Luna passerà davanti al Sole proprio all’alba formando si prevede, invece di un anello, un particolare arco. Fenomeno quantomai raro. Chi invece volesse osservare lo stesso fenomeno ma al tramonto, dovrebbe volare alle lontanissime isole della Micronesia nell’Oceano Pacifico.

Quando avremo la prossima eclissi solare anulare?

Il 21 giugno 2020 ci sarà un’eclissi ancora più rara e prossima al tipo eclissi totale, con una Luna che coprirà il 99% del disco solare. Sarà visibile in Congo, Sud Sudan, Etiopia, Eritrea, Yemen, Oman, Pakistan, India, Tibet, Taiwan e Guam. In quel caso la copertura massima durerà in Etiopia 61 secondi, in Oman 37 secondi e nel Tibet 23 secondi. Questi saranno i luogi migliori di osservazione dato che statisticamente si tratta di zone climatiche in cui in quel periodo il cielo è sempre limpido.

E la prossima eclissi solare totale?

La prossima eclissi solare invece totale, quando cioè il Sole sarà oscurato completamente e non sarà visibile neppure l’anello ma solo l’alone di luce trapelare intorno alla Luna, avverrà il 14 dicembre del prossimo anno ma sarà visibile solo da Cile, Argentina e Kiribati. Quella ancora successiva tra un’altro anno ancora, il 4 dicembre 2021 e sarà ancora peggio perché visibile solo dall’Antartide.

Quando un’eclissi solare totale in Italia?

3 settembre 2081. Portare pazienza.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала