Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Haftar minaccia attacchi se le milizie di Sarraj non lasceranno Tripoli e Sirte in 72 ore

© REUTERS / Ismail ZitounyMilitari dell'esercito della Libia
Militari dell'esercito della Libia - Sputnik Italia
Seguici su
L’Esercito nazionale libico ha concesso 72 ore all forze di Accordo nazionale per evacuare Tripoli e Sirte con la minaccia di condurre un attacco in caso contrario.

Tripoli affronta mesi di intensi combattimenti tra il governo dell'Accordo nazionale (GNA) e l'Esercito nazionale libico (LNA), con le due fazioni in competizione all'indomani della campagna di bombardamenti guidata dalla NATO che ha contribuito a rovesciare il leader libico Muammar Gheddafi in 2011.

L'esercito nazionale libico del maresciallo di campo Khalifa Haftar ha dato le forze fedeli al governo del Primo ministro dell'Accordo nazionale Fayez al-Sarraj 72 ore per evacuare Tripoli e Sirte, ha annunciato il portavoce di Haftar, Ahmed Al-Mismari.

"Gli attacchi a Misurata continueranno intensamente senza sosta sia di giorno che di notte se non ritireranno le loro forze da Tripoli e Sirte entro tre giorni. La scadenza per il ritiro è alle 12:00 di domenica notte”, ha dichiarato Al-Mismari in un comunicato stampa.

Le potenti milizie Misrata, provenienti dalla città costiera di Misurata, a circa 200 km a sud-est di Tripoli, hanno combattuto per conto del governo LNA, uno dei due governi in competizione che lottano per il controllo del paese devastato dalla guerra negli ultimi anni.

L'offensiva su Tripoli

L'Esercito nazionale libico ha iniziato un'offensiva su Tripoli ad aprile, portando a mesi di pesanti combattimenti. All'inizio di questa settimana, il portavoce dell'LNA Al-Mundhir Al-Khartoush ha affermato che le truppe dell'LNA avevano "fatto progressi eccellenti" nella lotta per la capitale.

Venerdì, una fonte militare dell'LNA ha affermato che truppe turche sono state individuate tra i ranghi del GNA. In precedenza, il Primo Ministro al-Sarraj aveva ratificato un accordo di cooperazione militare con Ankara. I rapporti delle forze turche impegnate nei combattimenti devono ancora essere verificati in modo indipendente.

La scorsa settimana, le Nazioni Unite hanno avvertito che l'interferenza esterna nella guerra in Libia stava crescendo, con vari paesi che forniscono assistenza tecnica e militare alle fazioni opposte.

L'offensiva di aprile è iniziata dopo la rottura dei negoziati di pace tra LNA e GNA. I leader delle due fazioni si sono successivamente chiamati l'un l'altro "terroristi" e "rinnegati" e si sono rifiutati di riconoscere la legittimità reciproca.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала