Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nasa individua un ‘Candy cane’ al centro della Via Lattea

© NASACandy Cane
Candy Cane - Sputnik Italia
Seguici su
Sottili filamenti di gas ionizzato emettono onde radio come le stelle, che possono essere rilevate dai radiotelescopi. È così che è stata scoperta la struttura cosmica a tema natalizio, Candy cane.

Un ‘Candy cane’ gigante è stato osservato nei pressi del centro della Via Lattea, giusto in tempo per le festività di Natale.

Mercoledì la Nasa ha condiviso una coloratissima immagine composita dell’evento cosmico. Si vede la zona centrale della Via Lattea, dove si concentra la più grande e densa collezione di nuvole giganti molecolari della galassia. Esse contengono materia sufficiente per creare decine di milioni di stelle grandi quanto il nostro Sole, si legge nel comunicato stampa.

Al centro dell’immagine si nota distintamente una caratteristica forma di candy cane rosso e giallo. Si stima che misuri ben 190 anni luce, ed è solo uno dei numerosi ‘fili di gas’ ionizzato denominati filamenti e che emettono onde radio.

​L’immagine è stata scattata dal Goddard-IRAM Superconducting 2-Millimeter Observer (GISMO), uno strumento collegato al radiotelescopio IRAM da 30 metri di diametro in Veleta, Spagna.

Il Candy cane appena scoperto non è originariamente giallo e rosso, ma assume tale colore alla luce infrarossa.

Il Candy cane cosmico si chiama Arches ed è un’area ricca di gas ionizzato e una vera e propria fabbrica di stelle ben sviluppata, mentre Radio Arc, l’area rossa che costituisce la parte lineare, è dove gli elettroni ad alta energia interagiscono con i campi magnetici.

La falce, la struttura di colore giallo tra Radio Arc e Arches, si presume sia la fonte di quegli elettroni ad alta velocità.

“Siamo incuriositi dalla bellezza di questa immagine; è esotico”, ha dichiarato Johanne Staguhn, l’astronomo che guida il team GISMO al Goddard. “Quando lo guardi, ti senti come se stessi guardando alcune delle forze della natura più speciali dell’Universo”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала