Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministro Esteri russo annuncia possibile “nuovo inizio” nelle relazioni con l’Europa

© Sputnik . Natalia SeliverstovaIl ministero degli Affari esteri della Federazione Russa
Il ministero degli Affari esteri della Federazione Russa - Sputnik Italia
Seguici su
Un cambio di leadership nell'Unione europea e l'inizio di un nuovo ciclo istituzionale offrono l'opportunità di un "nuovo inizio" nelle relazioni con la Russia, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Donald Tusk a fine novembre ha trasferito i poteri del capo del Consiglio europeo al suo successore, l'ex primo ministro del governo federale del Belgio, Charles Michel. Il 1° dicembre, la nuova Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen ha assunto ufficialmente l'incarico. La politica estera in qualità di Vice Presidente e Alto Rappresentante sarà supervisionata dall'ex Ministro degli Esteri spagnolo Josep Borrell.

"Sono avvenuti i primi contatti con la nuova leadership dell'Unione europea, che si è insediata all'inizio di dicembre. L'inizio del prossimo ciclo istituzionale nell'UE apre obiettivamente la possibilità di un "nuovo inizio" nelle nostre relazioni. Come minimo, questa è un'occasione per pensare seriamente a cosa rappresentiamo l'uno per l'altro in un mondo che cambia rapidamente”, ha scritto nel Lavrov suo articolo “I vicini in Europa”, pubblicato nella Rossiyskaya Gazeta mercoledì.

Lavrov ha osservato che le restrizioni artificiali alla cooperazione per il bene degli interessi geopolitici di qualcuno non risolvono i problemi, ma ne creano altri e indeboliscono le posizioni economiche dell'Europa. Il ministro è convinto che l'identità e la competitività delle culture e delle economie europee possano essere mantenute solo attraverso la somma dei vantaggi di tutti i paesi e le associazioni d'integrazione dell'Eurasia.

Secondo il ministro, la Russia è aperta a una cooperazione reciprocamente vantaggiosa, equa e pragmatica con l'UE in armonia con gli interessi degli alleati e di tutti gli altri partner dell'Eurasia.

"Questo è l'unico modo per costruire un modello praticabile di relazioni a lungo termine che soddisfino gli interessi e le aspirazioni di paesi e popoli di tutto il continente eurasiatico", ha aggiunto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала