Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pakistan, ex presidente Musharraf condannato a morte per alto tradimento

© AFP 2021 / ASIF HASSANPervez Musharraf
Pervez Musharraf - Sputnik Italia
Seguici su
L'ex presidente del Pakistan, Pervez Musharraf, è stato condannato a morte dopo essere stato coinvolto in un'inchiesta per alto tradimento nei confronti del suo Paese.

L'ex capo di stato pakistano Pervez Musharraf è stato giudicato colpevole di alto tradimento, nell'ambito di un processo in absentia dopo che aveva lasciato il Paese diversi anni fa per sottoporsi a dei trattamenti medici specifici.

La corte speciale, riunitasi ad Islamabad ha votato a maggioranza, con due voti favorevoli ed uno contrario, per applicare la pena capitale sull'ex leader, che è rimasto al potere per un decennio dal 2001 al 2008.

Il verdetto è stato annunciato oggi dopo diverse settimane di slittamenti dovuti ai tentativi della difesa di ottenere una proroga al processo, che andava avanti dal 2013. Ora i legali di Musharraf potranno fare appello per cercare di ribaltare la sentenza. 

Nei mesi scorsi, l'ex presidente aveva lanciato degli appelli dall'ospedale all'interno del quale è ricoverato a Dubai, definendo il processo ingiusto, in un video che era stato ritrasmesso dai media pakistani.

L'esilio di Musharraf

Pervez Musharraf ha vissuto prevalentemente in esilio dal 2008, anno in cui perse il potere. Nel 2013 tentò di ritornare in patria per partecipare nuovamente alle elezioni, venendo però escluso per la sua decisione di aver dichiarato lo stato di emergenza nel 2007.

L'ex generale è stato interdetto a vita dal Parlamento pakistano, dopo la sua ammissione di aver aperto le porte all'intervento della CIA nel Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала