Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Manovra, scontro M5S-Casellati su cannabis

© SputnikLa Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati apre l'esposizione “Artemisia Gentileschi e i contemporanei” nel Museo Pushkin a Mosca
La Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati apre l'esposizione “Artemisia Gentileschi e i contemporanei” nel Museo Pushkin a Mosca - Sputnik Italia
Seguici su
Bagarre in aula dei cinquestelle contro la Casellati che ha deciso per l'inammissibilità del quesito sulla cannabis. Bocciate altre 14 norme, come la Tobin Tax e il rinvio al 2022 dello stop al mercato tutelato dell'energia.

Arriva lo stop del presidente del Senato, Elisabetta Casellati, all'emendamento che modifica la soglia di tollerabilità del Thc nella cannabis venduta legalmente. Protestano i senatori del moVimento che chiedono alla seconda carica dello stato di dimostrare che la decisioni è motivata da ragioni tecniche e non da pressioni politiche. 

"Se ritenete questa misura importante per la maggioranza fatevi un disegno di legge", questa la replica della Casellati, che ha giudicato inammissibili altri 14 quesiti, tra cui l'introduzione della Tobin Tax e il rinvio al 2022 dello stop al mercato regolamentato dell'energia. 

Il governo pone la fiducia

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà ha annunciato che verrà posta la fiducia sul maxiemendamento, che include le modifiche al provvedimento approvate dalla commissione Bilancio del Senato.

Le votazioni verranno effettuate nel pomeriggio, si stima verso le 15.00.

La reazione del M5S

"Siamo molto dispiaciuti per la decisione presa e del comportamento delle opposizioni che dimostrano estrema ignoranza in materia festeggiando con un applauso la cancellazione di questa norma. Questo emendamento, è bene precisare, non riguarda la droga ma va ad incidere sugli agricoltori. In Italia ci sono 3mila aziende che coltivano la canapa, che non delocalizzano e che danno da lavorare a 12mila persone. Quindi l'applauso che le opposizioni hanno fatto in Aula, lo hanno fatto in faccia agli agricoltori italiani. Mi aspetto ora - conclude - che la presidenza del Senato metta in calendario alla prima seduta utile la richiesta di urgenza, sottoscritta da 50 senatori, di modifica del testo sulla canapa industriale", ha dichiarato il senatore pentastellato Matteo Mantero.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала