Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA potrebbero avere in dotazione un missile "capace di superare" le difese anti-aeree russe

© AP PhotoL'incrociatore della Settima Flotta USA Chancellorsville
L'incrociatore della Settima Flotta USA Chancellorsville - Sputnik Italia
Seguici su
La nuova arma entrerà in dotazione a partire dal 2023 ed è stata già sperimentata all'interno di un poligono di addestramento nel New Mexico.

Il nome del sistema di armamento è Precision Strike Missile (PrSM), un missile terra terra sviluppato dalla Lockheed Martin per la Marina e l'Aviazione americane.

Tale arma, stando a quanto dichiarato a Breaking Defense dal generale John Rafferty, sarebbe in grado di penetrare qualunque sistema di difesa anti-aerea, comprese quelle in dotazione all'esercito russo.

Stando all'ufficiale, il PrSM è stato studiato appositamente per superare efficacemente ogni contromisura e sarà utilizzati in primo luogo sul teatro europeo, mentre in seguito potrebbe trovare applicazione anche nell'Oceano Pacifico per contrastare le navi da guerra cinesi.

L'arma rimpiazzerà, come sottolineato da Rafferty, i missili tattici ATACMS, attualmente in dotazione. Il PrSM avrà delle dimensioni molto più contenute rispetto al suo predecessore, fatto questo che dovrebbe consentire alle postazioni di avere delle riserve più cospicue.

Il nuovo armamento è stato già testato all'interno del poligono White Sands, nel New Mexico, il 9 dicembre scorso, con il missile che è riuscito a centrare tutti gli obiettivi dopo aver percorso una distanza di 240 km. Il Prsm dovrebbe entrare in dotazione a partire dal 2023.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала