Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trovata in Egitto piccola Sfinge

Seguici su
Gli archeologi hanno scoperto una piccola statua della Sfinge durante degli scavi effettuati nella provincia di Minya, nella parte centrale dell'Egitto.

Un gruppo di archeologi egiziani ha scoperto una piccola statua della Sfinge durante gli scavi nella provincia di Minya, nella parte centrale Dell'Egitto, ha detto il Ministero delle antichità in una dichiarazione.

Secondo il direttore generale dell'ufficio per le antichità del Medio Egitto Gamal as-Samastaoui, la statua è fatta di calcare, la sua altezza è di 35 centimetri, la lunghezza è di 55 centimetri. Ha sottolineato che la statua ha "caratteristiche e dettagli chiari e ben definiti", e che "riflette il livello di abilità dell'antico scultore egiziano", la sua datazione invece non è stata ancora segnalata.

Secondo quanto riferito, gli archeologi hanno anche trovato un certo numero di amuleti fatti di maiolica, gli ostrakon fatti di ceramica, vasi di terracotta di varie forme e dimensioni e una fiala di alabastro. La Sfinge più famosa rimane quella di Giza, ordinata da Chefren, il quarto faraone della quarta dinastia dell'Antico Regno (circa 2500 a.C.). Scolpita dalla roccia, la statua del leone con volto umano rimane ancora la più grande del mondo.

Si ritiene che Chefren abbia ordinato di conferire, al volto di questo mostro (la parola Sfinge in arabo significa "padre della paura"), le caratteristiche del proprio viso. Tutti i faraoni successivi, secondo gli storici, consideravano loro dovere l'astenersi dal ritoccare la base della Sfinge, "rinnovando" solo la sua testa, e cercando, come Chefren, di ottenere la massima somiglianza con sé stessi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала