Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Riscuote successo l'idea per candidare Liliana Segre al Nobel per la Pace

© AP Photo / Luca BrunoLiliana Segre
Liliana Segre - Sputnik Italia
Seguici su
Matteo Ricci, il sindaco del Partito Democratico di Pesaro, ha lanciato la candidatura della senatrice a vita Liliana Segre al premio Nobel per la Pace: la sua proposta ha incassato molte adesioni.

Il primo cittadino Dem di Pesaro Matteo Ricci era fra i 600 sindaci che avevano preso parte al corte in centro a Milano contro l’odio lo scorso 10 dicembre.

"È ancora forte l’emozione di Milano: l’Italia intera, attraverso i sindaci, si è stretta intorno a una grande donna. Le persone hanno bisogno di esempi, hanno bisogno di simboli e Liliana è diventata un simbolo universale con il suo messaggio d’amore, contro l’intolleranza, contro l’odio, contro il razzismo e l’antisemitismo", ha dichiarato il sindaco di Pesaro.

​Questa mattina Ricci è uscito con la proposta di candidare la senatrice sopravvissuta al lager di Auschwitz al premio Nobel per la Pace, chiedendo al Parlamento di sostenerla.

La presidente del Senato Elisabetta Casellati ha sposato la proposta con entusiasmo.

"Accolgo con convinzione e apprezzamento la richiesta del sindaco di Pesaro di sostenere la candidatura della senatrice Liliana Segre al Premio Nobel per la Pace. Ritengo sia un giusto e doveroso riconoscimento per ciò che la senatrice Segre rappresenta, per la sua storia e per il suo impegno in favore della custodia della memoria dell'Olocausto e contro l'odio, l'intolleranza, l'indifferenza", le sue parole, come riportato da La Repubblica.

L'idea della candidatura al Nobel per la Pace di Liliana Segre ha trovato l'apprezzamento del segretario dei Pd Nicola Zingaretti.

​"Bellissima proposta. La risposta più forte a una stagione in cui c'è chi prova a riaprire la porta a odio e intolleranza", il tweet del leader Dem.

La proposta è piaciuta anche al sindaco di Milano, che proprio insieme al primo cittadino di Pesaro era stato tra gli organizzatori del corteo contro l'odio e in solidarietà con la senatrice a vita nel capoluogo lombardo, tuttavia ha mostrato cautela, si riporta nello stesso articolo de La Repubblica. 

"Se ci fossero le condizioni sarebbe un'idea strepitosa. Mi sembra una buona idea. Ricci mi ha scritto ieri sera. E' difficile per me giudicare e capire se ci sono le condizioni, però questo è un punto rilevante, credo che sarebbe sbagliato esporre la senatrice a una corsa che non ha possibilità."

Il primo cittadino di Milano vuole riflettere se firmare o meno l'appello di Ricci e prima vorrebbe sentire anche il governo.

"Non lo so, sentirò con calma il sindaco Ricci. Il problema è capire dal nostro governo se c'è disponibilità a sostenerlo, io gli appelli li faccio, ma non per pura testimonianza, se non credo che abbiano qualche senso. Certamente però sono a fianco del sindaco di Pesaro su questa proposta che è molto buona".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала