Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA hanno condotto almeno tre raid con un missile segreto - Foto, Video

CC BY-SA 2.0 / LH Wong / Missili anticarro AGM-114 Hellfire e razzi Hydra da 70mm
 Missili anticarro AGM-114 Hellfire  e razzi Hydra da 70mm  - Sputnik Italia
Seguici su
Vari media sostengono che gli Stati Uniti possiedano una versione segreta del missile Hellfire noto come AIM-114R9X che sarebbe stato usato in un attacco a un membro di al-Qaeda nello Yemen a gennaio e in Siria nell'ultima settimana.

Il missile segreto americano Hellfire AGM-114R9X, che secondo quanto riferito ha sei lame al posto della carica esplosiva sulla sommità, è stato usato almeno tre volte quest'anno. Due armi di questo tipo sarebbero state trasportate in Siria il 3 e 7 dicembre, secondo un rapporto del Drive.

Mentre l'estensione dell'uso dell'AGM-114R9X rimane ancora piuttosto segreta, secondo diverse testate, sarebbe stato usato nel febbraio 2017 per colpire il vice-capo di al-Qaeda, Ahmed Hasan Abu Khayr al-Masri, nella Siria nord-occidentale. Le immagini del suo veicolo gravemente danneggiato dal lato del passeggero all'epoca hanno lasciato sconcertati sia gli esperti che il pubblico, ma ora sono molti a credere che sia stato usato il missile “ninja” per uccidere al-Masri.

​La scorsa settimana, secondo quanto riferito, gli Stati Uniti hanno usato il missile segreto almeno due volte, con il primo attacco contro un minivan ad Atmeh, in Siria, il 3 dicembre. Un altro veicolo che trasportava diversi individui, uno dei quali era presumibilmente collegato al gruppo militante appoggiato dalla Turchia, Ahrar al-Sham e forse Daesh, è stato preso di mira pochi giorni dopo il 7 dicembre. Le immagini delle scene dell’attacco mostrano danni gravi ma circoscritti da un colpo mirato di alta precisione, che molti attribuiscono al sistema d’arma l'AGM-114R9X.

Una versione segreta dell’Hellfire

La produzione della variante originale AGM-114R Hellfire, iniziata nel 2010, si proponeva di offrire un missile multiuso in grado di sfondare una copertura rinforzata da poter essere lanciato sia da piattaforme pilotate che senza pilota. Gli Stati Uniti hanno riconosciuto apertamente l'esistenza delle sottovarianti R9B, R9E, R9G e R9H, ma non hanno mai confermato ufficialmente l'esistenza dell’AGM-114R9X, che si ritiene offra estrema precisione e riduca i danni collaterali.

Nel maggio 2019, il Wall Street Journal ha rivelato l'esistenza dell'arma e la disposizione delle sue lame, affermando che era stata utilizzata per eliminare un membro del gruppo al-Qaeda in Yemen, Jamal al-Badawi, nel gennaio di quest'anno. Il media ha affermato che il missile mortale era stato usato non più di sei volte prima della pubblicazione dell'articolo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала