Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le sardine e le sue piazze sono antifasciste

© REUTERS / Guglielmo MangiapaneLe proteste di sardine
Le proteste di sardine - Sputnik Italia
Seguici su
Il movimento delle Sardine apertamente si dichiara anti fascista. Con un post su Facebook dice no a Casa Pound che voleva partecipare a Roma senza cantare Bella ciao.

“Le piazze delle sardine si sono fin da subito dichiarate antifasciste e intendono rimanerlo”.

Così si legge in un post pubblicato su quella che dovrebbe essere la pagina ufficiale del movimento (@6000sardine).

“Nessuna apertura a CasaPound, né a Forza Nuova. Né ora né mai.”

Prosegue il post che ha tutta l’aria di essere un comunicato ufficiale delle sardine, per prende posizione.

“Dal 14 novembre scorso centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza proprio contro quei partiti che con le idee e il linguaggio dei gruppi neofascisti e neonazisti flirtano in maniera neanche troppo nascosta”.

Prosegue il post, che indirettamente chiarisce una volta per tutte, qual è il collocamento politico del movimento. La collocazione a sinistra era stata confermata dai quattro esponenti del Movimento, ospiti della trasmissione di Fabio Fazio, Che Tempo Che Fa, della scorsa settimana.

Stephen Ogongo e l’apertura a CasaPound

La presa di posizione del Movimento è dovuta all’apertura di Stephen Ogongo – tra gli organizzatori delle serate romane delle sardine – nei confronti di CasaPound, che a sorpresa aveva annunciato di voler partecipare al flashmob organizzato a Roma "senza cantare 'Bella Ciao'".

“Stephen Ogongo ha commesso un’ingenuità. Ci dispiace che il concetto di apertura delle piazze sia stato travisato e strumentalizzato, ma non stupisce. In questo momento le piazze fanno gola a molti, lo avevamo già detto e lo ripetiamo. Rammarica che questo fraintendimento sia cavalcato da più parti”.

Il post è firmato da Andrea, Giulia, Mattia, Roberto e tutte le sardine.

Le sardine iniziano a definire loro stesse. A quasi un mese dalla loro nascita, assaggiano già cosa vuol dire serrare le fila di un movimento politico perché tutti aderiscano alla linea dettata dai leader.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала