Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Italia e Russia vicine all'intesa sull'incontro 2+2 tra ministri di Esteri e Difesa nel 2020

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaNovembre 2013, l'ultimo vertice ministeriale bilaterale tra Italia e Russia a Trieste
Novembre 2013, l'ultimo vertice ministeriale bilaterale tra Italia e Russia a Trieste - Sputnik Italia
Seguici su
Il viceministro degli Esteri Manlio Di Stefano ha reso noto che si stanno facendo passi avanti per l'organizzazione dell'incontro bilaterale in formato 2+2 tra Russia e Italia.

Mosca e Roma stanno ancora parlando per decidere di comune accordo una data in cui far avvenire un incontro nel formato 2+2 tra i ministri della Difesa e degli Esteri di entrambi i paesi.

A renderlo noto è il viceministro degli Esteri Manlio di Stefano, che ha specificato come molto probabilmente il summit bilaterale si terrà nel 2020.

"Ora le parti stanno parlando per trovare un punto d'incontro sulla data del summit. E' molto complicato riunire in un solo posto quattro ministri così importanti", sono state le parole di Di Stefano.

L'11 ottobre scorso, a Roma, si sono tenuti dei colloqui preliminari per un incontro tra i ministri in formato 2+2, e le parole di Manlio Di Stefano testimoniano che i due paesi hanno fatto importanti passi in avanti da allora.

Il formato 2+2 Italia-Russia

L’accordo sugli incontri dei Ministri degli Esteri e della Difesa di Russia ed Italia nel formato 2+2, come uno strumento per attuare il dialogo bilaterale, è stato raggiunto il 3 dicembre 2009.

Il primo incontro in tale formato tra i due Paesi si è svolto il 20 maggio 2010 a Roma, con il secondo che ha invece  avuto luogo a Mosca il 20 aprile 2012.

La terza ed ultima riunione in questo formato si è tenuta il 6 agosto 2013 a Villa Madama di Roma. All’incontro hanno partecipato i ministri degli Esteri della Repubblica Italiana e della Federazione Russa, rispettivamente Emma Bonino e Sergei Lavrov e ministri della Difesa Mario Mauro e Sergei Shoygu.

Tra gli argomenti dell’ordine del giorno della riunione c'erano la crisi siriana, la situazione in Iran, Libia, relazioni tra Nato e Russia e la collaborazione nel settore della difesa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала