Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gentiloni: “Cantare ‘Bella ciao’ alla festa dei socialisti europei un onore”

© Sputnik . Maksim BlinovPaolo Gentiloni durante la conferenza stampa con il suo omologo russo Sergei Lavrov a Roma.
Paolo Gentiloni durante la conferenza stampa con il suo omologo russo Sergei Lavrov a Roma. - Sputnik Italia
Seguici su
I Commissari europei socialisti e Paolo Gentiloni intonano "Bella Ciao" al Parlamento europeo e dall'Italia arrivano le critiche di Giorgia Meloni e Matteo Salvini.

“Mi dicono che qualcuno si è scandalizzato perché a una festa dei socialisti europei abbiamo cantato Bella Ciao. Per me, un onore”.

Risponde così via Twitter l’ex presidente del Consiglio italiano e attuale Commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni, a quanti lo hanno criticato da destra per aver cantato ‘Bella ciao’, un canto popolare legato alla seconda guerra mondiale e al periodo della Resistenza italiana contro il nazismo.

​Le critiche sono arrivate dall’onorevole Giorgia Meloni, che via Twitter ha postato anche il video dei Commissari europei mentre intonano il canto accompagnati da uno speaker non mostrato dalla telecamera.

“Commissari europei intonano ‘Bella Ciao’. Solo io reputo scandaloso – scrive Meloni – questo ridicolo teatrino da parte delle più alte istituzioni europee? Non hanno nulla di più importante di cui occuparsi?”

​Lo stesso video viene postato anche da Matteo Salvini, il quale sempre su Twitter scrive:

“Questi rappresentano 500 milioni di cittadini europei. Spettacolo indegno. Come se noi ci fossimo messi a cantare in Consiglio dei ministri. Resistenza in origine non era solo rossa".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала