Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dimagrire camminando è possibile. La dieta adatta a tutte le età

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaUna passeggiata
Una passeggiata - Sputnik Italia
Seguici su
Camminare come una dieta per il dimagrimento alla portata di tutti perché non ha controindicazioni. Bastano 30 minuti al giorno per stare meglio.

Camminare fa bene e possono bastare 30 minuti di passeggiata sostenuta in un parco, o tra le vie della propria città, per restare in forma. Lo possono fare tutti, anche chi non ama andare in palestra.

I benefici della passeggiata sono molteplici, alcuni anni fa lo aveva scritto anche la Fondazione Veronesi. Camminare 30 minuti al giorno fa bene perché riduce il colesterolo LDL, quello cattivo, e innalza il colesterolo HDL, quello buono, con grandi benefici per l’apparato cardiocircolatorio e per il cuore.

Camminare fa bene anche alla pressione arteriosa, perché controlla il rischio di diabete di tipo 2, infatti, la camminata aiuta a tenere il peso corporeo nei limiti.

Basta infatti una camminata di un’ora o lunga quattro chilometri per bruciare tra le 100 e le 200 calorie e liberarsi quindi di sei grammi di grasso corporeo.

Ma è sicuramente la passeggiata veloce che garantisce i risultati migliori. Non la camminata frenetica e nervosa per raggiungere la stazione della metropolitana, o quella che ci conduce da casa alla fermata dell’autobus quando si è in ritardo. Qui si intende la camminata veloce, ma rilassata, condotta in un parco pubblico. Velocità di crociera sui 6 km/h per godersi un calo di peso assicurato, economico e senza grandi sforzi. Ovviamente con una dieta bilanciata.

Controindicazioni alla camminata salutare? Praticamente nessuna. Camminare è un atto naturale e non ha controindicazioni.

Anche il buonumore ringrazierà, infatti, camminare bilancia gli ormoni dello stress che produciamo durante l’intensa giornata.

Quando camminare? Ad esempio dopo pranzo o dopo cena, perché è una abitudine che ha una grande efficacia sull’apparato cardiovascolare e anche una elevata efficacia neuropsicologica. Se fatto dopo cena, poi, la camminata distribuirà i suoi effetti benefici per tutta la notte.

Quanto camminare? Sette chilometri al giorno possono bastare secondo gli esperti e secondo Sara Cordara e Laura Avalle che hanno scritto il recente libro ‘La dieta della camminata’, edito da Tecniche nuove.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала