Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Freddie Mercury dalla storia all’eternità, la leggenda che non muore mai

Seguici su
La leggenda Freddie Mercury a 28 anni dalla sua scomparsa, resta vivissimo nei suoi fan il ricordo di un cantante che aveva vissuto la sua vita fino in fondo come aveva voluto.

Quelli come te non muoiono mai davvero Freddie Mercury” è solo uno dei 30mila messaggi lasciati all’immortale popstar britannica nata a Zanzibar, che il 24 novembre 1991 lasciava la storia per entrare nell’eternità della musica, leggenda per le future generazioni.

Celebrato con un film nel 2018, Bohemian Rhapsody, Farrokh Bulsara – questo il suo nome all’anagrafe – ha fatto la storia del pop mondiale confermando la vocazione musicale del Regno Unito.

Fondatore dei Queen, ha dato alla musica tutto se stesso fino all’ultimo respiro, donando capolavori che non si smetterebbe mai di ascoltare e riascoltare. Ciascuno ha la sua preferita e delle volte anche le sue preferite, da ‘Somebody to love’ a ‘Radio Ga GA’, da ‘We are the champion’ a ‘Bohemian Rhapsody’ e ancora ‘We will rock you’.

© Foto : Carl LenderFreddie Mercury
Freddie Mercury - Sputnik Italia
1/6
Freddie Mercury
© AP Photo / Gill AllenFreddie Mercury
Freddie Mercury - Sputnik Italia
2/6
Freddie Mercury
3/6
Freddie Mercury
4/6
Freddie Mercury
© AFP 2021 / Fabrice CoffriniLa statua di Freddie Mercury
La statua di Freddie Mercury - Sputnik Italia
5/6
La statua di Freddie Mercury
© Foto : Matteo CastelliLa statua di Freddie Mercury
La statua di Freddie Mercury - Sputnik Italia
6/6
La statua di Freddie Mercury
1/6
Freddie Mercury
2/6
Freddie Mercury
3/6
Freddie Mercury
4/6
Freddie Mercury
5/6
La statua di Freddie Mercury
6/6
La statua di Freddie Mercury

E proprio con 'We will rock you' cantata da un Freddie Mercury con occhiali da sole a forma di stelle e i Queen circondati dal freddo invernale, vogliamo ricordare la leggenda in questo video.

28 anni dalla scomparsa di Freddie Mercury, si avvicina quindi il trentennale, ma Mercury in vita amava sempre ripetere che aveva vissuto una bella vita e che l’aveva vissuta appieno e fino in fondo. Del resto non è questa, più che la sua durata, l’essenza della vita?

“Goodbye everybody I’ve got to go” (da Bohemian Rhapsody).
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала