Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ong "Mediterranea" chiede porto sicuro per 365 migranti naufraghi

© RuptlyLa nave Ong 'Open Arms' si dirige verso Lampedusa
La nave Ong 'Open Arms' si dirige verso Lampedusa  - Sputnik Italia
Seguici su
Per la ong Mediterranea Saving Humans Italia o Malta sono le uniche opzioni possibili" per offrire un porto sicuro ai 365 migranti recuperati in mare dalle navi Ocean Viking, Open Arms e Aita Mari.

Nuovo appello delle ong per chiedere un porto sicuro per 365 migranti salvati nel Mediterraneo da 3 navi di attivisti. Il tweet di Mediterranea Saving Humans sembra essere diretto esclusivamente all'Italia e Malta, considerate le "uniche opzioni possibili" di sbarco.

"Hanno passato un'altra notte in alto mare i 365 naufraghi, donne, uomini e molti bambini, salvati a bordo delle navi OceanViking, OpenArms e AitaMari. Serve subito un porto sicuro di sbarco. Malta o Italia sono le uniche opzioni possibili".

​Per commentare la situazione, sui social è intervenuta Cecilia Strada, ex presidente di Emergency.

"Pronto, Italia? La OceanViking ha chiesto un porto per le 213 persone a bordo, Malta l'ha negato, l'Italia ancora non ha risposto. A bordo ci sono molti bambini e fa freddo. Quando lo diamo un porto sicuro, come prevedono leggi e convenzioni internazionali?", il testo del tweet, concluso con l'hastag #fateliscendere.

​Anche Sea Watch lancia un appello sui social per l'assegnazione di un porto sicuro alle tre navi.

​Open Arms denuncia segni di arma da fuoco e torture su alcuni dei 73 migranti soccorsi, segnala il fondatore Oscar Camps.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала