Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L’Isis rivendica l’attentato ai militari italiani in Iraq

Seguici su
Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attentato avvenuto ieri in Iraq, in cui sono stati feriti 5 militari italiani.

"Con l'aiuto di Dio, soldati del Califfato hanno colpito un veicolo 4X4 con a bordo esponenti della coalizione internazionale crociata ed esponenti dell'antiterrorismo peshmerga nella zona di Kifri, con un ordigno, causando la sua distruzione e ferendo quattro crociati e quattro apostati", si legge nel comunicato diffuso dall'Isis attraverso un'agenzia di propaganda Amaq.

In precedenza, è stato riferito che sono serie le condizioni di 4 dei 5 militari feriti in Iraq durante un attacco avvenuto ieri, ma non sono in pericolo di vita. Stanno ricevendo cure mediche specifiche nell'ospedale militare. A causa delle gravi ferite riportate durante l’esplosione dell’ordigno IED, due dei militari dei reparti speciali hanno subito amputazioni.

Reazioni

L'Italia "reagirà con tutta la sua forza di fronte a chi semina terrore e colpisce persone innocenti, tra cui donne e bambini". Lo ha affermato in risposta alla notizia il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio.

Sempre Matteo Salvini ha proclamato su Twitter che "il terrorismo islamico è ancora un pericolo".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала