Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Matteo Salvini a Carpi: ‘Se ci date una mano a vincere in Emilia, torniamo al Governo’

© Sputnik . Evgeny UtkinMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia
Seguici su
Elezioni regionali in Emilia Romagna, Matteo Salvini promette di andare al Governo se gli emiliani gli daranno una mano a vincere con Lucia Borgonzoni nuovo presidente.

Matteo Salvini lo promette durante il comizio di questa mattina a Carpi (Mo), in Emilia Romagna:

“È la mia parola d’onore, se ci date una mano a vincere in Emilia, noi torniamo al governo a livello nazionale”.

Le elezioni regionali in Emilia Romagna si terranno il prossimo 26 gennaio 2020 e, Matteo Salvini, utilizzando la ‘metafora’ del Muro di Berlino e alludendo al fatto che l’Emilia è storicamente una regione ‘rossa’ afferma: “Il 26 gennaio sarà la seconda caduta del Muro di Berlino”.

E a proposito degli insulti ricevuti al suo arrivo a Carpi dice:

“Se l’unica proposta politica della sinistra sono i fischi, le minacce e gli insulti vuol dire che ci stiamo preparando a liberare la regione Emilia Romagna. Siccome siamo persone generose lasceremo a Bonaccini la possibilità di chiedere il reddito di cittadinanza”, ha ironizzato il leader del carroccio.

Video contestazioni di Salvini a Carpi

È lo stesso staff della comunicazione di Matteo Salvini, a postare sulla pagina Facebook ufficiale il video delle contestazioni che gli sono state rivolte da una parte di contestatori al suo arrivo a Carpi.

Il 26 gennaio 2020 si vota in Emilia Romagna

Le elezioni regionali in Emilia Romagna sono state fissate per il giorno 26 gennaio 2020, sentito anche il parere del presidente della Corte d’Appello di Bologna, per evitare l’esercizio provvisorio di bilancio della Regione, consentendo così l’approvazione della legge di bilancio regionale 2020 – 2022 entro il 2019.

I due candidati principali alle elezioni regionali in Emilia Romagna sono Stefano Bonaccini sostenuto dal Pd e Lucia Borgonzoni diretta espressione della Lega e sostenuta dalla coalizione regionale del centrodestra con qualche incertezza.

Le regionali in Umbria e la vittoria del centrodestra

In Umbria il 27 ottobre scorso i cittadini aventi diritto al voto hanno scelto Tesei Donatella alla guida della Regione per i prossimi 5 anni. La Tesei è sostenuta dalla coalizione di centrodestra Lega-Fdi-Fi, ed ha ottenuto uno schiacciante 57,55% contro il principale candidato Vincenzo Bianconi (37,48%) sostenuto da Pd, M5s e da Europa Verde (Fonte dati: Ministero dell’Interno).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала