Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I venti del cambiamento. 30 anni fa cadde il muro di Berlino

Seguici su
Il muro di Berlino è rimasto in piedi per 28 anni, circondando Berlino Ovest e dividendo la città in due parti, in due ideologie: orientale e occidentale, socialista e capitalista.

La mattina del 13 agosto 1961, i berlinesi si svegliarono e scoprirono che i soldati bloccavano le strade, tagliavano i binari della ferrovia e iniziavano a costruire un muro di filo spinato e blocchi di cemento. Pertanto, la Germania dell'Est decise di isolare Berlino Est dalla parte della città occupata dalle tre potenze occidentali,Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, per fermare l'emigrazione. Per molti anni, il muro di cemento con filo spinato divenne il simbolo del confronto tra i due blocchi, uno guidato dall'URSS e l'altro dagli Stati Uniti.

La caduta del muro iniziò nel 1989. Con l'avvento di Mikhail Gorbachev al potere in URSS, i rapporti con l'Occidente iniziarono a migliorare. La guerra fredda stava finendo.

Le manifestazioni nella Repubblica Democratica Tedesca, l'emigrazione di massa dei tedeschi dell'est nella Germania occidentale attraverso l'Ungheria, che aprì i confini con l'Austria, tutto ciò portò alle dimissioni dei leader di partito della Germania est e alla semplificazione del regime dei visti con Berlino Ovest il 9 novembre. Centinaia di migliaia di tedeschi dell'est si precipitarono verso il muro quel giorno. Le guardie di frontiera, che non avevano ricevuto ordini, prima cercarono di allontanare la folla usando i cannoni ad acqua, ma poi, cedendo alla pressione della massa, furono costrette ad aprire il confine. Migliaia di berlinesi occidentali giunsero per incontrare gli ospiti dall'est. Sembrava una festa nazionale.

Nei mesi seguenti, la gente iniziò a smontare il muro di Berlino, molti ne presero un pezzo per memoria. Parte del muro, dipinto a ovest da vari graffiti, è diventato un oggetto d'arte.

Nell'ottobre 1990, la Repubblica Democratica di Germania si unì alla Repubblica Federale di Germania e il muro di Berlino fu completamente demolito. Piccole parti possono essere ammirate nel complesso commemorativo e nella galleria d'arte all'aperto della East Side Gallery.

© AFP 2021 / GUNTER BRATKELa mattina del 13 agosto 1961, i berlinesi orientali si svegliarono e scoprirono che i soldati bloccavano le strade, tagliavano i binari ferroviari e iniziavano a costruire un muro di filo spinato e blocchi di cemento. Per i 28 anni della sua esistenza, il muro di Berlino è cresciuto solo in altezza e complessità.
Uomini sul lato ovest del muro di Berlino che parlano con le loro ragazze dietro un recinto alla stazione ferroviaria della Stettiner Bahnhof - Sputnik Italia
1/28
La mattina del 13 agosto 1961, i berlinesi orientali si svegliarono e scoprirono che i soldati bloccavano le strade, tagliavano i binari ferroviari e iniziavano a costruire un muro di filo spinato e blocchi di cemento. Per i 28 anni della sua esistenza, il muro di Berlino è cresciuto solo in altezza e complessità.
© AP PhotoIl 13 agosto 1961 i soldati della Germania dell'Est installarono recinzioni di filo spinato.
Il 13 agosto 1961 i soldati della Germania dell'Est installarono recinzioni di filo spinato - Sputnik Italia
2/28
Il 13 agosto 1961 i soldati della Germania dell'Est installarono recinzioni di filo spinato.
© AFP 2021La Porta di Brandeburgo visibile attraverso la recinzione di filo spinato nel giugno 1968.
La Porta di Brandeburgo visibile attraverso la recinzione di filo spinato nel giugno 1968 - Sputnik Italia
3/28
La Porta di Brandeburgo visibile attraverso la recinzione di filo spinato nel giugno 1968.
© AP PhotoNel 1961, il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy dichiarò ripetutamente la sua determinazione a non voler smettere di usare la forza per mantenere la presenza militare delle potenze occidentali a Berlino Ovest e conservare il libero accesso.
Il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy a Berlino Ovest nel 1961. - Sputnik Italia
4/28
Nel 1961, il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy dichiarò ripetutamente la sua determinazione a non voler smettere di usare la forza per mantenere la presenza militare delle potenze occidentali a Berlino Ovest e conservare il libero accesso.
© AP Photo / Eddie WorthIl muro di cemento non impediva ai curiosi berlinesi occidentali di esplorare la parte orientale della città.
Il muro di cemento non impediva ai curiosi berlinesi occidentali di esplorare la parte orientale della città - Sputnik Italia
5/28
Il muro di cemento non impediva ai curiosi berlinesi occidentali di esplorare la parte orientale della città.
© AFP 2021 / -Inizialmente, il muro era costituito da lastre di cemento o mattoni con staffe montate con filo spinato, nei primi giorni in alcune aree c'erano concertine distese sul marciapiede, che potevano essere facilmente superate con un salto abile. Pertanto, più vicino alla metà degli anni '60, le autorità della RDT iniziarono a pensare a strutture più complesse.
Il Muro di Berlino da Berlino Ovest negli anni '60 - Sputnik Italia
6/28
Inizialmente, il muro era costituito da lastre di cemento o mattoni con staffe montate con filo spinato, nei primi giorni in alcune aree c'erano concertine distese sul marciapiede, che potevano essere facilmente superate con un salto abile. Pertanto, più vicino alla metà degli anni '60, le autorità della RDT iniziarono a pensare a strutture più complesse.
© AFP 2021 / -La gente osserva da una torre ciò che accade dietro il muro a Berlino Ovest, giugno 1968.
La gente osserva da una torre ciò che accade  dietro il muro a Berlino Ovest, giugno 1968 - Sputnik Italia
7/28
La gente osserva da una torre ciò che accade dietro il muro a Berlino Ovest, giugno 1968.
© AFP 2021Nel giugno 1968, il famoso checkpoint Charlie tra il settore sovietico e quello americano.
Giugno 1968, il famoso checkpoint Charlie. - Sputnik Italia
8/28
Nel giugno 1968, il famoso checkpoint Charlie tra il settore sovietico e quello americano.
© AP PhotoBambini vicino al muro di Berlino su Heinrich-Heine-Strasse nel 1968.
Bambini vicino al muro di Berlino su Heinrich-Heine-Strasse nel 1968 - Sputnik Italia
9/28
Bambini vicino al muro di Berlino su Heinrich-Heine-Strasse nel 1968.
© AFP 2021 / DANIEL JANINLa vista sul ponte delle "spie" Glienicke, che fu usato dall'Unione Sovietica e dagli Stati Uniti per gli scambi delle spie durante la Guerra Fredda. Il confine tra Berlino Ovest e la Repubblica Democratica Tedesca lo attraversava.
La vista sul ponte delle spie Glienicke - Sputnik Italia
10/28
La vista sul ponte delle "spie" Glienicke, che fu usato dall'Unione Sovietica e dagli Stati Uniti per gli scambi delle spie durante la Guerra Fredda. Il confine tra Berlino Ovest e la Repubblica Democratica Tedesca lo attraversava.
© AFP 2021 / RALPH GATTILe tombe degli abitanti della RDT che morirono mentre cercavano di attraversare il muro di Berlino. Nel 2007, è stato trovato un ordine scritto negli archivi della Stasi, datato 1 ottobre 1973, che ordinava di uccidere tutti i fuggitivi, senza eccezioni, compresi i bambini. Secondo il governo della RDT, 125 persone sono state uccise mentre cercavano di attraversare il muro di Berlino. Nel 1966, due bambini (10 e 13 anni) morirono sotto 40 colpi esplosi dalle guardie di frontiera della RDT.
Tombe di residenti della RDT morti mentre cercavano di attraversare il muro di Berlino - Sputnik Italia
11/28
Le tombe degli abitanti della RDT che morirono mentre cercavano di attraversare il muro di Berlino. Nel 2007, è stato trovato un ordine scritto negli archivi della Stasi, datato 1 ottobre 1973, che ordinava di uccidere tutti i fuggitivi, senza eccezioni, compresi i bambini. Secondo il governo della RDT, 125 persone sono state uccise mentre cercavano di attraversare il muro di Berlino. Nel 1966, due bambini (10 e 13 anni) morirono sotto 40 colpi esplosi dalle guardie di frontiera della RDT.
© Sputnik . Юрий Сомов / Vai alla galleria fotograficaDelle guardie di frontiera al muro di Berlino sul lato est, ottobre 1989. Le fughe più famose dalla RDT sono le seguenti: 28 persone fuggirono scavando un tunnel lungo 145 metri, volando su un deltaplano, in un pallone aerostaticoi fatto di frammenti di nylon, su una corda gettata tra le finestre delle case vicine, usando un ariete con un bulldozer. In totale sono 5075 le fughe riuscite a Berlino Ovest o in Germania, tra cui 574 casi di diserzione.
Guardie di frontiera pattugliano lungo il muro - Sputnik Italia
12/28
Delle guardie di frontiera al muro di Berlino sul lato est, ottobre 1989. Le fughe più famose dalla RDT sono le seguenti: 28 persone fuggirono scavando un tunnel lungo 145 metri, volando su un deltaplano, in un pallone aerostaticoi fatto di frammenti di nylon, su una corda gettata tra le finestre delle case vicine, usando un ariete con un bulldozer. In totale sono 5075 le fughe riuscite a Berlino Ovest o in Germania, tra cui 574 casi di diserzione.
© AP PhotoIl Muro di Berlino negli anni '70 a Potsdamer Platz — popolare itinerario turistico di Berlino Ovest.
Muro di Berlino negli anni '70 a Potsdamer Platz - Sputnik Italia
13/28
Il Muro di Berlino negli anni '70 a Potsdamer Platz — popolare itinerario turistico di Berlino Ovest.
© AFP 2021 / JOEL ROBINEIl muro di Berlino da Berlino Ovest negli anni '80 fu densamente coperto con vari graffiti.
Muro di Berlino da Berlino Ovest negli anni '80 - Sputnik Italia
14/28
Il muro di Berlino da Berlino Ovest negli anni '80 fu densamente coperto con vari graffiti.
© AP Photo / Edwin ReichertNonostante il fatto che nella propaganda ufficiale della RDT il muro fosse chiamato "muro difensivo antifascista", furono fatte barriere e trappole per evitare che gli abitanti di Berlino Est potessero attraversare il muro ed entrare nella parte occidentale della città.
Muro di Berlino negli anni '80 - Sputnik Italia
15/28
Nonostante il fatto che nella propaganda ufficiale della RDT il muro fosse chiamato "muro difensivo antifascista", furono fatte barriere e trappole per evitare che gli abitanti di Berlino Est potessero attraversare il muro ed entrare nella parte occidentale della città.
© AP Photo / AnonymousSecondo i ricordi dei tedeschi, il sentimento di felicità e fratellanza quel giorno del 9 novembre spazzò via tutte le barriere dello stato.
La caduta del muro nel 1989. - Sputnik Italia
16/28
Secondo i ricordi dei tedeschi, il sentimento di felicità e fratellanza quel giorno del 9 novembre spazzò via tutte le barriere dello stato.
© AFP 2021 / GERARD MALIEIl muro più forte del mondo non è stato rovesciato dai politici, ma dalla gente comune. Nel 1989 i berlinesi dell'ovest si radunarono davanti al muro, osservando le guardie di frontiera della Germania orientale riunirsi per aprire un nuovo posto di blocco tra Berlino est e ovest.
Il muro più forte del mondo non è stato rovesciato dai politici, ma dalla gente comune - Sputnik Italia
17/28
Il muro più forte del mondo non è stato rovesciato dai politici, ma dalla gente comune. Nel 1989 i berlinesi dell'ovest si radunarono davanti al muro, osservando le guardie di frontiera della Germania orientale riunirsi per aprire un nuovo posto di blocco tra Berlino est e ovest.
© Sputnik . Юрий Сомов / Vai alla galleria fotograficaI residenti della RDT demoliscono il muro di Berlino, 1989.
I residenti della RDT demoliscono il muro di Berlino, 1989 - Sputnik Italia
18/28
I residenti della RDT demoliscono il muro di Berlino, 1989.
© AFP 2021 / GERARD MALIE"Riflettori, baraonda, giubilo. Un gruppo di persone si era già fatto strada nel corridoio del valico di frontiera fino alla prima barriera. Dietro di loro c'erano cinque guardie di frontiera imbarazzate", ha ricordato una testimone dell'incidente, Maria Meister di Berlino Ovest.
I berlinesi occidentali si affollano davanti al muro l'11 novembre 1989 - Sputnik Italia
19/28
"Riflettori, baraonda, giubilo. Un gruppo di persone si era già fatto strada nel corridoio del valico di frontiera fino alla prima barriera. Dietro di loro c'erano cinque guardie di frontiera imbarazzate", ha ricordato una testimone dell'incidente, Maria Meister di Berlino Ovest.
© AFP 2021 / FRANCOISE CHAPTAL"Applausi a ogni Trabant, ogni gruppo di pedoni che si avvicina in modo confuso... La curiosità ci spinge in avanti, ma c'è anche il timore che possa accadere qualcosa di terribile. Le guardie di frontiera della RDT si rendono conto che questo confine sorvegliato ora viene violato? ... Andiamo avanti..."
All'ingresso di Berlino Ovest di Checkpoint Charlie il 9 novembre 1989, una folla esultante saluta i berlinesi orientali. - Sputnik Italia
20/28
"Applausi a ogni Trabant, ogni gruppo di pedoni che si avvicina in modo confuso... La curiosità ci spinge in avanti, ma c'è anche il timore che possa accadere qualcosa di terribile. Le guardie di frontiera della RDT si rendono conto che questo confine sorvegliato ora viene violato? ... Andiamo avanti..."
© AP Photo / Udo WeitzPersone sul ponte sulla Stubenrauhstrasse nel novembre 1989, dove si aprì un altro valico di confine tra Berlino Est e Ovest. Sul lato ovest c'è lo slogan: "Diamo il benvenuto ai nostri vicini".
Persone sul ponte su Stubenrauchstrasse nel novembre 1989, dove si aprì un altro valico di confine tra Berlino Est e Ovest - Sputnik Italia
21/28
Persone sul ponte sulla Stubenrauhstrasse nel novembre 1989, dove si aprì un altro valico di confine tra Berlino Est e Ovest. Sul lato ovest c'è lo slogan: "Diamo il benvenuto ai nostri vicini".
© AFP 2021 / PATRICK HERTZOGMigliaia di residenti a Berlino Est si riunirono l'11 novembre 1989 in uno dei nuovi valichi creatш dai bulldozer su Eberswald-Strasse per visitare Berlino Ovest e fare acquisti.
Coloro che desiderano visitare Berlino Ovest davanti al muro di Berlino - Sputnik Italia
22/28
Migliaia di residenti a Berlino Est si riunirono l'11 novembre 1989 in uno dei nuovi valichi creatш dai bulldozer su Eberswald-Strasse per visitare Berlino Ovest e fare acquisti.
© Sputnik . Юрий Сомов / Vai alla galleria fotograficaUn pezzo del muro di Berlino come ricordo.
Un pezzo del muro di Berlino come ricordo - Sputnik Italia
23/28
Un pezzo del muro di Berlino come ricordo.
© Sputnik . Борис БабановDelle guardie di frontiera della Repubblica democratica tedesca (RDT) e della Repubblica federale di Germania (Germania) al muro di Berlino nel febbraio 1990.
Guardie di frontiera delle due Germanie danvati al muro di Berlino - Sputnik Italia
24/28
Delle guardie di frontiera della Repubblica democratica tedesca (RDT) e della Repubblica federale di Germania (Germania) al muro di Berlino nel febbraio 1990.
© Sputnik . Борис Бабанов / Vai alla galleria fotograficaBerlinesi si avvicinano a una sezione del muro non distrutta con il bacio di Leonid Brezhnev ed Eric Honecker, realizzati dall'artista Dmitry Vrubel. "Signore! Aiutami a sopravvivere a questo amore mortale!".
Berlinesi davanti a un muro intatto - Sputnik Italia
25/28
Berlinesi si avvicinano a una sezione del muro non distrutta con il bacio di Leonid Brezhnev ed Eric Honecker, realizzati dall'artista Dmitry Vrubel. "Signore! Aiutami a sopravvivere a questo amore mortale!".
© Sputnik . Борис Бабанов / Vai alla galleria fotograficaAlcuni frammenti del muro di Berlino sono diventati una sala espositiva per dipinti di artisti di diversi paesi.
Graffiti sul muro di Berlino - Sputnik Italia
26/28
Alcuni frammenti del muro di Berlino sono diventati una sala espositiva per dipinti di artisti di diversi paesi.
© Sputnik . Борис Бабанов / Vai alla galleria fotograficaI residenti della RDT smantellano il muro di Berlino per ottenre dei souvenir.
I residenti della RDT smantellano il muro di Berlino per ottenre dei souvenir - Sputnik Italia
27/28
I residenti della RDT smantellano il muro di Berlino per ottenre dei souvenir.
© Sputnik . Борис Бабанов / Vai alla galleria fotograficaIl 3 ottobre 1990, la DDR si unisce alla zona della Legge principale della Germania e il muro di Berlino fu completamente demolito. Sul muro la scritta "Grazie, Gorbi!".
Il 3 ottobre 1990 la RDT entra a far parte della zona della Legge principale della Germania - Sputnik Italia
28/28
Il 3 ottobre 1990, la DDR si unisce alla zona della Legge principale della Germania e il muro di Berlino fu completamente demolito. Sul muro la scritta "Grazie, Gorbi!".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала