Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Felicità! Il Ministero della Cultura dell'Ucraina toglie Al Bano dalla lista nera

Seguici su
Il Ministero della Cultura, della Gioventù e dello Sport dell'Ucraina ha cancellato il cantante Al Bano dalla lista nera delle persone che rappresentano una minaccia per la sicurezza nazionale del Paese.

Il noto cantante italiano era stato inserito nella lista nera come minaccia alla sicurezza nazionale del Paese l'11 marzo 2019 su consiglio dei Servizi di sicurezza dell'Ucraina.

Al Bano aveva definito tale decisione assurda e aveva annunciato la sua intenzione attraverso i tribunali europei di chiedere un risarcimento per il danno morale da parte ucraina. Secondo i rappresentanti del cantante, tutti i fondi ricevuti saranno inviati a una delle organizzazioni di beneficenza dell'Ucraina.

Al Bano in Russia - Sputnik Italia
Al Bano, Michele Placido, Emir Kusturica e... la Santa Inquisizione
La lista nera del Ministero della Cultura comprende attualmente 150 personaggi, principalmente russi.  Tra questi Nikita Mikhalkov, Karen Shakhnazarov, Pavel Lungin, Alexander Rosenbaum, Sergey Penkin, Nikolai Rastorguev, Vasily Lanovoi, Valentin Gaft, Valentina Talyzina, Natalya Varley, Lev Leschenko, Zurab Tsereteli e altri. L'elenco è costantemente aggiornato. Ma ci sono anche diversi stranieri e ancora un italiano, l'attore e regista Michele Placido, che nei Paesi dell’ex URSS era diventato famoso per il ruolo del commissario Cattani nella serie TV "La Piovra".

Alcuni deputati ucraini, sempre a marzo di quest’anno, avevano chiesto al capo dei servizi di sicurezza dell’Ucraina di vietare l’ingresso anche al cantante Toto Cutugno perché accusato di essere filorusso.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала