Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
Mezzi militari Usa in Siria - Sputnik Italia

Aggiornamenti: militari americani lasciano le basi della città di Manbij

Seguici su
L'esercito degli Stati Uniti ha lasciato la base a nord-ovest della città siriana Manbij e ha lasciato i distretti Dadat e Umm Mial verso il confine con l'Iraq, ha detto il ministero della Difesa russo.

Si sottolinea che le forze governative siriane hanno stabilito il "pieno controllo" su Manbij e gli insediamenti vicini.

"La polizia militare russa continua a pattugliare i confini nord-occidentali della contea di Manbij lungo la linea di contatto tra le forze armate della Repubblica Araba Siriana e le forze armate della Turchia", ha sottolineato il Ministero della Difesa.

Manbij è una grande città nel nord della Siria nella provincia di Aleppo fino a poco tempo pattugliata dalle truppe americane e controllata dai curdi.

Dopo l'inizio dell'operazione militare turca "Fonte di Pace", i media hanno scritto che i turchi e l'opposizione siriana a loro fedeli hanno lanciato un attacco a Manbij, ma Sputnik ha informato che fonti hanno negato questa informazione.

Il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato che l'esercito turco prevede di restituire Manbij ai "suoi veri padroni arabi".
Prima i più recentiPrima i più vecchi
22:39 15.10.2019
Erdogan: Le sanzioni Usa non preoccupano Ankara
22:01 15.10.2019
Erdogan ha chiamato Putin, hanno discusso l'operazione turca in Siria

I leader dei paesi hanno discusso la situazione in Siria e sottolineato che è necessario prevenire i conflitti tra l'esercito turco e le forze governative siriane. Inoltre, hanno confermato l'impegno nel garantire l'integrità territoriale della Siria.

Vladimir Putin ha invitato il leader turco a visitare la Russia nei prossimi giorni, e Erdogan ha accettato l'invito. 

21:27 15.10.2019
Ankara: 611 ribelli curdi uccisi da inizio operazione

Il ministero della Difesa turco ha annunciato la liquidazione di 611 membri delle forze curde dall'inizio dell'operazione militare nel nord della Siria.

21:26 15.10.2019
Operazione turca in Siria, telefonata tra ministri Difesa di Russia e Usa
Ministro della Difesa russo Sergey Shoigu - Sputnik Italia
Operazione turca in Siria, telefonata tra ministri Difesa di Russia e Usa
18:32 15.10.2019
Truppe Usa ritirate completamente dalla città siriana di Manbij - alto funzionario del Dipartimento di Stato

Le truppe americane si sono ritirate completamente dalla città settentrionale siriana di Manbij. Lo ha detto un alto funzionario del Dipartimento di Stato citato da Reuters. 

Secondo il funzionario, gli USA mantengono il controllo sullo spazio aereo della Siria nord-orientale.

Gli Stati Uniti anche aumenteranno la pressione su Ankara usando le sanzioni a meno che la crisi nel nord-est della Siria sia risolta. 

Il funzionario ha anche sottolineato che gli USA considererebbero valido un cessate il fuoco solo con la fine dell'offensiva delle forze terrestri. Sarebbe un passo importante per la normalizzazione delle relazioni turco-americane.

16:07 15.10.2019
Le forze armate turche hanno inviato mezzi militari al confine nella città turca di Suruç

Secondo un corrispondente di Sputnik, le forze armate turche hanno inviato mezzi militari nella regione per rafforzare le misure di sicurezza al confine nella città turca di Suruç, situata vicino alla città siriana di Kobanê.

Un convoglio militare di carri armati, veicoli corazzati e blindati è giunto a Suruç, dove sono stati successivamente dispiegati lungo il confine siriano.

Le forze armate turche hanno inviato mezzi militari al confine nella città turca di Suruç - Sputnik Italia
15:57 15.10.2019
Volkswagen rinvia costruzione impianto in Turchia a causa di operazioni militari
Volkswagen - Sputnik Italia
Volkswagen rinvia costruzione impianto in Turchia a causa di operazioni militari
15:51 15.10.2019
Le divisioni dell'esercito siriano stanno consolidando le loro posizioni nella periferia di Manbij

Le divisioni dell'esercito siriano stanno consolidando le loro posizioni nella periferia di Manbij con l'obiettivo di impedire un possibile attacco delle forze turche contro la città, riferisce Sputnik.

"Siamo entrati qui senza combattere. Ci hanno dato delle posizioni. Siamo lieti che queste postazioni siano tornati sotto la protezione della patria. Forse la popolazione è intimidita dall'esercito siriano. Ma questi sono i nostri cittadini e siamo venuti per proteggerli. Se Dio vorrà, raggiungeremo il confine e rimanderemo i turchi da dove vengono. Siamo qui affinché chi è venuto qui non pensi nemmeno ai suoi piani", ha detto a Sputnik un ufficiale dell'esercito siriano in una delle posizioni vicino a Manbij.

I residenti dei villaggi in cui è entrato l'esercito hanno accolto i soldati con le bandiere nazionali e richieste di fotografie.

"Noi, come residenti di queste terre, diamo il benvenuto all'esercito siriano. C'è stato un forte allarme tra noi dopo l'inizio dell'operazione turca. Ma dopo che l'esercito è arrivato qui... il pericolo è alle spalle", ha condiviso con Sputnik Mohammad Omeir, un residente locale.

14:41 15.10.2019
Manbij: siriani festeggiano l'arrivo delle forze governative siriane
14:19 15.10.2019
Le forze della coalizione USA si stanno ritirando dalla città siriana di Manbij

Le forze coalizione capeggiata dagli USA si stanno ritirando intenzionalmente dalla Siria nordorientale e hanno completamente lasciato la città di Manbij, ha dichiarato un portavoce dell'operazione Inherent Resolve questo martedì.

"Le forze della coalizione stanno conducendo una ritirata intenzionale dalla Siria nordorientale. Abbiamo abbandonato la città di Manbij"б ha dichiarato il portavoce attraverso Twitter.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала