Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Brescia, amichevole tra padroni di casa e Vojvodina interrotta da invasione di campo ultrà serbi

© Sputnik . Grigoriy Sisoev / Vai alla galleria fotograficaCalcio
Calcio - Sputnik Italia
Seguici su
Ieri l'amichevole tra Brescia e i serbi del Vojvodina è stata sospesa dall'arbitro al 7' del secondo tempo per un'invasione di campo di alcuni tifosi serbi.

Spiacevole evento durante l'amichevole organizzata dal Brescia a Orzinuovi per la pausa delle nazionali, che vedeva protagonisti i padroni di casa e i serbi del Vojvodina.

Al 7' della ripresa la partita è stata interrotta dal direttore di gara in seguito ad un'invasione di campo di circa venti tifosi serbi. 

Il motivo? Durante il match un gruppo di persone aveva iniziato a sventolare delle bandiere albanesi, mandando su tutte le furie i supporter di Belgrado, che hanno ritenuto il gesto una provocazione sulla questione del Kosovo.

Fortunatamente, le reti divisorie e l'intervento della polizia hanno evitato il peggio, con il gruppo dei provocatori che se l'è rapidamente data a gambe.

La partita aveva già subito un'interruzione durante il primo tempo, con il tecnico degli ospiti Lalatovic che era stato espulso per aver portato i suoi giocatori negli spogliatoi, con la situazione che in quel momento era stata risolta dall'intervento del patron del Vojvodina.

Alla sospensione del match la formazione di mister Corini conduceva per 2-1 in virtù delle reti di Donnarumma, su calcio di rigore, e di Bisoli, al 13'.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала