Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fossili di dinosauro predatore gigante scoperti in Thailandia

CC BY 4.0 / PLOS One / Fossili di dinosauro predatore gigante scoperti in Thailandia
Fossili di dinosauro predatore gigante scoperti in Thailandia - Sputnik Italia
Seguici su
Una nuova specie di dinosauro predatore gigante, Siamraptor suwati, è stato scoperto in Thailandia. Il rettile vissuto circa 100 milioni di anni fa, misurava 4 il velociraptor.

Un nuovo dinosauro predatore gigante è stato scoperto in Thailandia nella provincia di Nakhon Ratchasima, l’antico rettile misurava 8 metri (26 piedi) e si aggiunge al gruppo chiamato Carcharodontosaurids.

La scoperta, descritta in un dettagliato studio pubblicato dalla rivista scientifica PLOS, aggiunge un nuovo e affascinante tassello alla storia evolutiva della Terra e alla famiglia dei dinosauri che egemonizzavano i territori nel Cretaceo Inferiore, tra i 146 e i 100 milioni di anni fa.

Del rettile gigante, quattro volte le dimensioni del velociraptor, sono rimasti solo pochi frammenti, ma sufficienti a delinearne le dimensioni. Nel dettaglio i frammenti ossei fossilizzati rinvenuti appartengono ad almeno quattro esemplari e includono: fossili di cranio, spina dorsale e anca. Il nuovo dinosauro ha già un nome, si chiama Siamraptor suwati, in onore della Thailandia dove è stato rinvenuto per la prima volta nella storia e in onore del benefattore thailandese Suwat Liptapanlop che risulta tra i finanziatori della ricerca.

Il grande carnivoro dei primati

Siamraptor suwati ha anche un altro primato, è il primo carcharodontosauriano trovato nel sud-est asiatico. Il grande carnivoro apparteneva a un gruppo di dinosauri predatori che abitavano il nostro pianeta durante i periodi del Cretaceo e del Giurassico.

Secondo i primi studi dei paleontologi, Siamraptor suwati si potrebbe essere evoluto in precedenza e si è successivamente differenziato dagli altri membri della famiglia di Carcharodontosaurus. Secondo le ipotesi per ora più accreditate, il dinosauro ritrovato in Thailandia si cibava di altri rettili più piccoli ed era diffuso in almeno tre continenti.

La ricerca è supportata dal Fukui Prefectural Government del Giappone e dall’Università Nakhon Ratchasima Rajabhat. I fondi sono stati stanziati dal programma della Japan society of promotion of Science.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала