Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Santa Greta! L'arcivescovo di Svezia equipara l'attivista a un profeta biblico

© AP Photo / Jeenah MoonGreta Thunberg
Greta Thunberg - Sputnik Italia
Seguici su
La Chiesa di Svezia ha chiesto al governo di adottare una politica climatica più vigorosa. Allo stesso tempo, l'arcivescovo Antje Jackelén ha paragonato la sua connazionale e attivista adolescente Greta Thunberg ai profeti dell'Antico Testamento.

Nella sua lettera episcopale, la Chiesa di Svezia ha richiesto una politica climatica più vigorosa da parte dei politici e delle autorità svedesi.

La  lettera presenta una retorica più forte, poiché le parole "sfide climatiche" sono state sostituite da una frase più dura: "crisi climatica". Secondo la Chiesa, la Svezia deve raggiungere l'obiettivo dichiarato di raggiungere la "neutralità climatica" entro il 2045.

“La crisi climatica è diventata molto più concreta negli ultimi cinque anni, anche grazie all'accordo di Parigi del 2015. <...> Ora è chiaro che questa è in realtà una crisi climatica, poiché già vediamo ad esempio come sta portando a un aumento della migrazione. Tutti i fatti sul tavolo indicano che non raggiungeremo gli obiettivi prefissati se non aumenteremo i nostri sforzi”, ha detto l'arcivescovo Antje Jackelén.

L'arcivescovo Antje Jackelén ha anche reso omaggio all'attivista per il clima Greta Thunberg e alla sua perseveranza.

"Credo che sia profetica allo stesso modo in cui i profeti dell'Antico Testamento erano persistenti con il loro messaggio", ha detto Antje Jackelén a Expressen.

Oltre a lodare l'attitudine di Greta nel rilasciare interviste, Jackelén ha sottolineato che la sua propensione a partecipare ad "azioni simboliche" era simile a quella dei profeti biblici.

"È iniziato con lo sciopero della scuola e ha continuato con il suo viaggio (in barca attraverso l’atlantico)", ha detto Jackelén.

​In conclusione, Jackelén ha sottolineato che lei stessa mangia vegetariano "almeno cinque volte a settimana" al fine di ridurre al minimo l'impronta di carbonio. In riferimento a Thunberg, ha anche sottolineato che mentre il suo incarico di arcivescovo richiede di prendere aerei, non ha volato privatamente "per quasi due anni". In parte a causa della campagna implacabile di Thunberg, la parola svedese "flygskam" (letteralmente "vergogna di volo") è diventata un movimento paneuropeo che incoraggia le persone a smettere di volare per ridurre le emissioni di carbonio e favorire mezzi di trasporto più "ecologici", come treni. Molte celebrità svedesi, tra cui la madre di Greta, la cantante lirica Malena Ernman, affermano di aver rinunciato a volare.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала