Principe saudita spiega perché contraerea non è riuscita a contrastare attacco con droni

© REUTERS / HAMAD I MOHAMMEDSmoke is seen following a fire at Aramco facility in the eastern city of Abqaiq, Saudi Arabia, September 14, 2019. REUTERS/Stringer
Smoke is seen following a fire at Aramco facility in the eastern city of Abqaiq, Saudi Arabia, September 14, 2019. REUTERS/Stringer - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il principe ereditario e ministro della Difesa dell’Arabia Saudita Mohammad bin Salman Al Sa'ud ha spiegato perché i sistemi di contraerea del paese non sono riusciti a evitare l’attacco con droni alle strutture petrolifere Aramco.

"L'Arabia Saudita ha quasi le dimensioni di un continente, è più grande dell'intera Europa occidentale. Ci sono minacce da tutte le parti. È difficile tenere sotto controllo completamente tutto", ha detto il principe.

Ha aggiunto che la difesa aerea dell'Arabia Saudita include i sistemi missilistici American Patriot e Hawk, che non sono progettati per distruggere i droni.

Al Saud ha definito l'attacco alla raffineria una "stoltezza". "Solo un idiota totale può pensare di poter impedire un export di petrolio che rifornisce il cinque percento del mercato mondiale. L'obiettivo strategico degli aggressori era solo quello di confermare che sono davvero stupidi", ha detto.

L’attacco con droni

Diverse strutture della compagnia di oil&gas saudita Saudi Aramco sono state attaccate da droni il 14 settembre, dopo di che il regno è stato costretto a tagliare la sua produzione di petrolio di oltre la metà.

Nonostante i ribelli Houthi si siano assunti la responsabilità dell'attacco, milizie contro cui la coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita sta combattendo da anni, Riyad e Washington hanno incolpato Teheran per l'accaduto. In Iran, l'hanno definita una menzogna. Il governo ha sottolineato che gli attacchi alle strutture petrolifere danneggiano l'intera regione e ha osservato che tali accuse sono tradizionali per gli Stati Uniti e non sorprendono.

Nonostante la mancanza di prove del coinvolgimento dell'Iran nell'attacco, Trump ha incaricato d'inasprire in modo significativo le sanzioni contro Teheran.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала