Sondaggi: male Lega, PD e M5S, Renzi al 4.8%

Seguici suTelegram
Calo generale di consensi per Lega, M5S e PD. Renzi si ferma al 4,8% mentre Forza Italia si mantiene stabile. In ascesa Fratelli d'Italia, mentre sinistra e +Europa non riescono a decollare.

In controtendenza rispetto a precedenti rilevazioni, il sondaggio diffuso da Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera, non premia nessun partito. Alla vigilia della prima grande prova del governo Conte bis, la presentazione della Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza, slittata al primo settembre, lo scenario politico risulta pressoché invariato, con la Lega che si conferma primo partito, seppur in calo, e le forze di centrodestra che assieme supererebbero la soglia del 40%.

Tuttavia il partito guidato da Matteo Salvini, al 30,8% è in discesa e non accenna a recuperare il consenso perduto a causa della crisi di governo. Il M5S, crollato alle elezioni europee, si conferma secondo partito con il 20,8% dei consensi, superando il PD al 19,5%, in calo a causa della scissione di Renzi, la cui creatura si attesta a a un modesto 4,8%. 

Bene Fratelli d'Italia, un forza politica che potrebbe dare sorprese, in corsa verso le due cifre con l'8,9% dei consensi. Forza Italia stabile al 7% dopo la scissione di Toti e diversi abbandoni. La Sinistra ferma sotto il 3% mentre il partito di Emma Bonino, +Europa si colloca attorno all'1%. 

Non si manifestano particolari entusiasmi nei confronti dei capi delegazione delle forze di governo, che registrano un basso consenso: Di Maio al 26%, Franceschini al 21%, Speranza al 19%, Bellanova al 19%

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала