Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Monito di Guterres al vertice sul clima all'Onu, Trump presente a sorpresa

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaLa sede dell'ONU a New York
La sede dell'ONU a New York - Sputnik Italia
Seguici su
"Se non cambiamo stile di vita siamo a rischio", ha dichiarato il segretario generale delle Nazioni Unite, chiedendo inoltre ai partecipanti del vertice azioni concrete, non belle parole.

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres è intervenuto all'apertura del summit speciale sul Clima che si svolge oggi alla sede newyorchese delle Nazioni Unite, alla vigilia dell'apertura del dibattito all'Assemblea Generale.

Guterres ha evidenziato che la crisi ecologica è nata per colpa delle azioni dell'uomo, pertanto è rimediabile in quanto l'uomo può intervenire con tecnologie che esistono.

"Se non cambiamo con urgenza il nostro stile di via, noi metteremo a rischio la nostra vita stessa".

Il segretario dell'Onu ha poi rilevato che agire per fermare il cambiamento climatico è un imperativo che arriva dalla scienza, in quanto anche l'aumento della temperatura del pianeta di pochi gradi potrebbe avere effetti catastrofici sull'intero ecosistema.

Guterres ha poi sottolineato che il costo di non fare nulla è molto più alto rispetto agli investimenti necessari per fermare il cambiamento climatico.

Ha chiuso l'intervento con un attacco all'industria del carbone e dei fossili, responsabile del cambiamento climatico, dichiarando testualmente "basta scavare e dare incentivi".

Trump presente all'incontro sul clima

A sorpresa è arrivato il presidente americano Donald Trump, che ha assistito all'intervento di Guterres e di Greta Thunberg, la paladina dei giovani nella lotta per salvare il pianeta, che ha accusato i leader mondiali di averle "rubato sogni e infanzia." 

Professor Stephen Hawking - Sputnik Italia
Cambiamenti climatici, Hawking: gli USA distruggeranno la Terra

L'inquilino della Casa Bianca, seduto vicino al vicepresidente Mike Pence e all'ambasciatore statunitense all'Onu Kelly Craft, ha applaudito l'intervento del presidente indiano Narendra Modi. Ricordiamo che l'India è tra i Paesi che non hanno sottoscritto gli accordi di Parigi sul clima, su cui invece ha ribadito la propria fedeltà la Russia, che per bocca del premier Dmitry Medvedev ne ha annunciato la ratifica.

Conte: l'Italia vuole posizione di leadership nella svolta verde

Oggi appena arrivato a New York il premier Conte aveva sostenuto che sul tema del cambiamento climatico "l'Italia vuole una posizione di leadership in Europa e nel mondo verso una svolta verde".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала