Germania pronta ad accogliere un quarto dei migranti che arrivano in Italia

© AP Photo / Olmo CalvoMigranti
Migranti - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La Germania è pronta ad accogliere un quarto dei migranti diretti Italia attraverso il Mar Mediterraneo, ha detto venerdì il ministro degli interni tedesco Horst Seehofer.

Finora, tutti i tentativi della Commissione europea per trovare una soluzione all'arrivo dei migranti sono falliti. Diversi stati dell'Europa orientale in particolare si oppongono all'idea d'imporre quote di redistribuzione.

Ma la crisi e il successivo rimpasto di governo in Italia potrebbe aver cambiato la situazione.

Matteo Salvini, estromesso dalla nuova alleanza M5s-Pd, aveva ordinato la chiusura dei porti italiani alle navi ONG che aiutavano i migranti a tentare di attraversare il Mediterraneo. Il nuovo governo di Giuseppe Conte ha promesso di tornare a questa politica.

Roma chiede una soluzione europea sostenibile che eviti di dover negoziare caso per caso la distribuzione dei migranti salvati in mare e trasportati da navi umanitarie verso i porti italiani. Il governo italiano ha annunciato giovedì un nuovo accordo con altri paesi europei. L’Unione europea accoglierà 82 migranti riuniti questa settimana in mare dall'Ocean Viking, noleggiato da SOS-Mediterranean e Médecins sans Frontières (MSF).

I ministri degli interni europei hanno un appuntamento il 23 settembre a Malta per discutere la questione.

"Se tutto ciò che è stato negoziato è valido, dovremmo essere in grado di accogliere il 25% delle persone salvate in mare e finire in Italia", afferma Horst Seehofer in un articolo del Suddeutsche Zeitung.

"Ciò non sommergerà la nostra politica migratoria", ha aggiunto. 

Lo sbarco della Ocean Viking

Lampedusa è il porto sicuro, il “place of safety” scelto dal Viminale per far approdare la Ocean Viking e far sbarcare gli 82 migranti soccorsi l'8 settembre scorso e rimasti a bordo per sei giorni.

La distribuzione prevede che il 25% andrà in Francia e un altro 25% in Germania, il resto suddiviso tra i Paesi che offriranno la loro disponibilità. L'Italia ne ospiterà il 10%.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала